conf_esperia_pp

ESPERIA SOFFRE MA VINCE


Seconda uscita stagionale della Irritec & Siplast handball che al Palaconcad’oro di Messina affronta l’Handball Team Reggio Calabria (salta il triangolare per l’assenza lastminute della Pallamano Acireale) formazione che parteciperà al prossimo torneo cadetto e che per quanto fatto vedere oggi dimostra di essere una delle squadre protagoniste. In casa Esperia alcune assenze improtanti con Aveni out per un mal di schiena , Rizzo, Biscuso ed i due portieri Giulio e Chiaromonte. Coach Lenzo non si fascia la testa e mette tra i pali Scibilia, centrale Ipsaro maurizio, terzini Italiano e Marici , ali Minissale e Palmeri e pivot Costa. Gara che parte con i rosanero un pò impacciati mentre i locali trovano subito il vantaggio ( 2 a 1 al 5′) , gli ospiti sbagliano troppo sottorete e gli amaranto allungano ( 5 a 2 al 10′). Cominciano le sostituzioni con Torre che rileva Marici e Ioppolo Carmelo per Palmeri ma al 20′ i locali sono sempre avanti di 4 (11 a 7) , la gara scorre via ad un buon ritmo ed i paladini cominciano ad alzare i giri del proprio motore , riuscendo ad un minuto dalla fine ad agguantare il pari (12 a 12) ma sulla sirena reggio Calabria piazza la botta del 13 a 12. La ripresa vede ulteriori cambi in campo anche Lucifero, Fragapane e Ipsaro A e si provano soluzioni alternative con Italiano spostato a destra e Palmeri centrale. Al 40′ arriva il primo vantaggio rosanero ( 16 a 17), ma gli uomini di Tommaso D’arrigo non mollano il colpo raggiungendo il massimo vantaggio di 26 a 21(52′) . Gli otto minuti finali sono marca Esperia che riesce ad attivare le ripartenze ed a far male agli avversari. I sessanta minuti regolamentari si chiudono sul 28 pari. Nell'”extratime” di venti minuti spazio anche a chi ha giocato meno con Scibilia riportato al ruolo naturale di pivot e gara che si chiude sul 36 a 42 per l’Irritec & Siplast . Alla fine buon test per entrambe le formazioni , con i rosanero che denotano la mancanza di gare e quindi di affiatamento , ma che con il passare dei minuti s’è tolta parecchia ruggine di dosso crescendo progressivamente nel corso del match. ” Test utile – dichiara mister Lenzo- per amalgamare maggiormente con i nuovi arrivi, qualche inevitabile sfasatura ma possiamo ancora crescere molto. Adesso lavorimao duro per un esordio non certo facile contro una formazione come quella dell’Alcamo che in casa diventa insidiosissima.” Questo il tabellino rosanero: Scibilia(3),Ipsaro A,Palmeri(4),Ioppolo C(2),Marici (3),Lucifero,Ipsaro M(2),Italiano(7),Torre(6),Costa(4),Minissale(5), Fragapane(2).

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close