tourist card

Brolo: la nuova Tourist Card e 6 buoni motivi per visitare il paese

tourist card

La  Brolo Tourist Card  è uno strumento tutto da scoprire per chi vuole programmare al meglio la sua visita a Brolo. L’idea guarda ai residenti nei villaggi turistici della zona e per chi ha scelto di soggiornare nelle strutture ricettive dei  paesi limitrofi.

Con cinque euro si ha diritto al transfert col bus navetta, alla visita del castello e del museo della tortura, all‘ingresso alla mostra fotografica dedicata ai sacerdoti mummificati di Piraino, attualmente ospitata presso la sala multimediale “Rita Atria”, ma anche alla degustazione del gelato tipico locale e ad una serie di sconti nei negozi che hanno aderito alla promozione.

Le card hanno taglio diverso accanto a quella “normale”: c’è la  Free per i i più piccoli e la Mini per categorie speciali di utenze. Il bus fa più corse al giorno, parte dalle porte di San Giorgio di Gioiosa Marea, fa tappe e soste, tutto su prenotazione, ogni giovedì e venerdì, fino a Brolo, qui lo staff dell’accoglienza illustra percorsi ed iniziative e nel tour anche spazi dedicati all’intrattenimento musicale.

Il giro per le viuzze del centro storico sarà preludio allo shopping. Più di settanta le iniziative sino ad oggi convenzionate e tutto per cinque euro.

Per i possessori della card c’è anche la possibilità di fermarsi a Brolo per la cena e rientrare nei villaggi turistici di provenienza a mezzanotte dopo aver visto gli spettacoli del cartellone estivo.

La “Brolo Tourist card” rappresenta un grande impegno tecnico d’ottimizzazione e di programmazione supportato dalla volontà di movimentare i flussi di visitatori su Brolo.

E’ in via sperimentale, da perfezionare e anche potenziare – dice Nino Bruno – ma noto la grande volontà di realizzarlo da parte dei commercianti – che di fatto si sono autofinanziati –  da parte dell’amministrazione comunale che sta supportando l’inizitiva, e trovo riscontri favorevoli da parte dei primi gruppi che sono arrivati a Brolo nel fine settimana in quello che sono stati i tour inaugurali”.

Il servizio infatti si è attivato venerdì scorso.

Durerà tutta l’estate e coinvolge anche un gruppo di ragazzi “formati” per promuovere l’iniziativa nei lidi e nelle spiagge dei villaggi.

Soddisfatto Antonio Traviglia, il delegato alle manifestazioni turistiche del comune: “La Card è uno strumento anche  per usufruire al meglio dell’offerta ludica della città”, e Maria Di Luca Lutupitto, responsabile di “Dimorando” partners dell’iniziativa insieme al Forum dei commercianti che così commenta  “Il costo è irrisorio, cinque euro, è solo il valore dell’acquisto del ticket d’ingresso al museo della tortura – e continua – si hanno tanti benefits ed un’assistenza continua, di fatto si può utilizzare la card in tanti modi anche per ritornare a Brolo il giorno dopo, gratuitamente,  e  l’iniziativa è stata ben accettata da tutti i villaggi turistici”.

Tutte le informazioni  sul servizio e sull’inizitiva allo 0941561224 – ufficio turistico comunale Brolo – Per prenotare il bus navetta: Lillo: 349 2664957 – Maria: 333 5449828. Gli orari di tutte le corse ed i punti di fermata anche su www.brolo.it  www.dimorandobrolo.it

Gli orari di luglio

VILLA RIDENTE 15.45 – CAPO CALAVA’ 15.55 – BAIA CALAVA 16.05 – VILLA GIULIA 16.10 – CAPO SKINO 16.15 – SIKANI 16.20 – GIOIOSA CENTRO 16,25 – CALANOVELLA 16.30 – GLIACA CENTRO 16,35 – ARRIVO BROLO 16.45 – PARTENZA DA BROLO PER IL RIENTRO OTRE 20,15

VILLA RIDENTE 21,00 – CAPO CALAVA’ 21,05 – BAIA CALAVA 21,10 – VILLA GIULIA 21,15 – CAPO SKINO 21.20 – SIKANI 21.25 – GIOIOSA CENTRO 21,30 – CALANOVELLA 21.35 – GLIACA CENTRO 21,40 – ARRIVO BROLO 21,45 – PARTENDA DA BROLO PER RIENTRO  ORE 24,00

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close