Bernadette-Grasso

Palermo: la Grasso interroga sulla mancata stabilizzazione dei precari

Bernadette-Grasso

La legge 24 del 2010 assegna un contributo del 90 per cento della Regione siciliana agli Enti locali che al 31 dicembre 2012 abbiano completato le procedure di stabilizzazione dei lavoratori, in particolare delle categorie A e B.

Dopo l’approvazione dei piani di fuoriuscita dal bacino del precariato dell’Agenzia regionale per l’impiego, molti comuni hanno espletato tutti gli adempimenti amministrativi stabiliti, ma “ad oggi – spiega Bernadette Grasso, vice capogruppo all’Ars di Grande Sud-Pid – a dispetto della legge, che aveva programmato tempi, modalità e risorse per l’assunzione di questi precari, del governo regionale si sono perse le tracce e nulla è stato fatto.

Le amministrazioni, in regola con i parametri della spesa relativi al personale e con le possibilità di assumere a tempo indeterminato, aspettano ancora i decreti di finanziamento indispensabili a completare l’iter”.

“Inoltre – aggiunge la vice capogruppo – sempre entro il 31 dicembre 2012, per le categorie C e D i comuni, come previsto dalla stessa legge 24 e sulla base delle indicazioni del dipartimento regionale del Lavoro, hanno regolarmente avviato anche le procedure per espletare i concorsi, in linea con la disciplina di riferimento”.

“Visto l’immobilismo”, Bernadette Grasso ha presentato un’interrogazione, in cui chiede “notizie urgenti sulla vicenda al presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta, e agli assessori regionali, all’Economia Luca Bianchi e al Lavoro Ester Bonafede. Quali siano i motivi di un così grave ritardo e quali iniziative intendono avviare a breve”.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close