paese piraino

Piraino: le “balle” dell’Amministrazione. Ecco cosa pensa l’opposizione consiliare

paese piraino

Dura nota dell’opposizione consiliare Pirainese che “bacchetta” il sindaco Gina Maniaci e la sua Amministrazione, chiedendo a gran voce di svegliarsi dal torpore che, secondo la minoranza, caratterizza l’attuale esecutivo. Ecco il comunicato dei consiglieri Ruggeri, Campisi, Spanò e Repici:

Nell’ultima seduta consiliare di lunedì 15 luglio è stato approvato il conto consuntivo relativo all’anno 2012. Il bilancio di chiusura dell’esercizio finanziario del 2012 ha potuto definitivamente “fugare”, se ve n’era di bisogno, gli ultimi dubbi che qualcuno aveva circa lo stato di dissesto finanziario dell’Ente.

In questo primo anno di amministrazione Maniaci & Company si è raccontato all’opinione pubblica una grande BALLA micidiale..!!

Si è fatto credere che il comune di Piraino fosse sommerso da debiti e che ciò avrebbe impedito all’attuale esecutivo di poter lavorare così come aveva promesso in campagna elettorale.

Delle due, una.!

O siamo un comune sano, e lo attesta anche la relazione del Revisore contabile, o siamo un comune in dissesto finanziario e pieno di debiti come ci hanno fatto credere.

La verità cari concittadini è invece un’altra..!!

Il primo bilancio consuntivo che questa amministrazione porta in consiglio comunale, dove le somme nei primi 4 mesi del 2012 erano state spese dalla precedente amministrazione, presenta un avanzo di esercizio di 129.921,46 euro.

E’ evidente allora che se le casse del comune erano disastrate, come ci hanno raccontato questi signori sin dal primo momento, oggi la situazione sarebbe stata ovviamente diversa.

La nuova compagine per nascondere limiti, incapacità e inadeguatezza ad affrontare ed a risolvere i problemi della Comunità ha, fino ad oggi, accampato solamente scuse e pretesti; quello che, invece, ha saputo fare è creare problemi a chi lavora, anziché risolverglieli, com’è accaduto, ad esempio, con l’estensione del divieto di sosta assoluto lato Nord sulla Via del Sole, nel tratto via del Mare – Piazza Arena del Sole, fortemente penalizzante per tutte le attività commerciali ivi presenti.

Invece quest’esecutivo ha anche il coraggio di voler raccontare che in meno di un anno è riuscita a fare i miracoli, risanando le casse disastrate del comune..!!

Noi diciamo invece a questo Sindaco ed a questa Giunta DORMIENTE che al posto di lodarsi di risultati mai raggiunti, che definire deludenti è anche troppo, farebbe bene a darsi una bella svegliata e ad impegnarsi sul serio se ci stanno le capacità, altrimenti traggano le conseguenze da soli e si dimettano.

Siamo ormai nel vivo della stagione estiva, mancano pochi giorni ad agosto, ma della tanto decantata pulizia del territorio, delle spiagge, delle strade (si dovevano pulire 2 o 3 volte l’anno ci dicevano.! Neppure una volta invece quest’anno..!) neanche l’ombra; strade diventate intransitabili per la presenza di buche, fosse e sterpaglie varie, fontane pubbliche sporche e abbandonate, Pineta comunale sporca e infestata dalle erbacce (doveva diventare la bomboniera del Paese.!), campetti che senza un minimo di manutenzione diventano impraticabili e pericolosi nonostante questa parte politica abbia più volte sollecitato e invitato l’amministrazione Maniaci ad intervenire urgentemente.

Per finire quest’esecutivo non è stato capace nemmeno di spendere i diversi milioni di euro lasciati in dote dalla vecchia amministrazione tra i quali vogliamo ricordare:

  • l’intervento a Torre Ciavole, a San Leonardo, a San Costantino, a Porteria;
  • il recupero e la ristrutturazione della chiesa di San Cataldo;
  • la sistemazione attorno alla Torre Saracena;
  • la riqualificazione urbana mediante la sistemazione dei pannelli informativi turistici;
  • il completamento dei lavori del consolidamento del centro storico;
  • il marciapiede a Zappardino;
  • eccetera, eccetera,…

Sindaco e Assessori sveglia.!

Piraino ha bisogno di amministratori dinamici ed efficienti che siano impegnati 24 ore al giorno per il proprio Paese; certamente non ha invece bisogno di persone che antepongano il proprio lavoro ed i propri interessi a quello della Comunità e del territorio che rappresentano.”

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close