filicudi-1

Isole Eolie: scoperta nave romana sul fondale di Filicudi

filicudi-1
Il relitto di una nave romana carica di 13 macine per il grano è stato individuato a 42 metri di profondità nelle acque del porto di Filicudi.

A trovarlo è stato il sub Antonello Berenati, che ha poi segnalato la scoperta alla Soprintendenza del Mare. Finora sono nove i relitti, di epoca greca e romana, trovati nell’area di Capro Graziano.

Tra i più interessanti la sagoma del relitto «G» del V secolo a.C., ricoperta di sabbia, e quella della nave posacavi della Marina Militare «Città di Milano», colata a picco nel 1919 in seguito all’esplosione delle caldaie dopo un impatto con una secca.

Nel tratto di mare, per il quale più volte è stato lanciato l’allarme saccheggio, sono anche visibili le ali di aliscafi finiti sulla secca e numerosi reperti archeologici tra cui anfore, vasellame e corredi.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close