frecce 03

C. d’Orlando: il bilancio delle “frecce tricolori” e le foto

frecce 03
Un dato è incontrovertibile. L’affluenza negli esercizi commerciali di domenica, a Capo d’Orlando, è stata pazzesca e altrettanto, ne deduciamo, gli incassi. Bar, ristoranti, pasticcerie, negozi di abbigliamento (grazie anche alla concomitanza con l’inizio degli sconti) sono stati presi d’assalto nel pomeriggio di ieri e per essere i primi giorni del mese di luglio sarà stata una bella boccata d’ossigeno per le attività commerciali del centro e del lungomare.

frecce 06

L’affluenza è stata notevole, forse inferiore rispetto a tre anni fa ma è fisiologico per una manifestazione già vista. Tutto sommato ha retto anche l’organizzazione per cercare di gestire la viabilità nonostante qualche disagio, anche in questo caso, normale visto l’incredibile numero di auto e pullman che hanno invaso Capo d’orlando sin dalle prime ore del pomeriggio.

frecce 07

Lo spettacolo non ha deluso le aspettative. Come aveva già anticipato il comandante della flotta “tricolore”, nel corso della conferenza stampa di presentazione di sabato scorso, il programma delle evoluzioni in aria non è cambiato di una virgola rispetto a tre anni fa, ma rimane comunque coinvolgente e a tratti emozionante. Disciplinati gli avventori sulla spiaggia che hanno rispettato, in maniera invidiabile ed educativa, le limitazioni imposte per motivi di sicurezza.

frecce 05

Un altro dato incontrovertibile che scaturisce dalla giornata di ieri è la mancanza di strutture idonee per accogliere eventi di questo genere. Nonostante il notevole sforzo organizzativo, che ha comunque evitato disastri, è palese una mancanza di parcheggi adeguati che ha comportato, inevitabilmente, una sosta “selvaggia” causando anche qualche acceso diverbio che ha richiesto l’intervento delle forze dell’ordine.

frecce 04

Come riferito in fase di presentazione anche dal Sindaco di Capo d’Orlando Enzo Sindoni, la manifestazione delle “frecce tricolori” è stata gratuita, nel senso che loro non hanno percepito alcun compenso per lo spettacolo svolto, ma il corollario alle casse comunali è costato circa 35.000,00 euro. La spesa va suddivisa tra 3.500,00€ per le acrobazie degli aerei del gruppo “Blu Circe”, 3.500,00€ per quelli “Pioneer”. 7.000,00€ per “Extra 300 Fornabaio” e 2.500,00€ per l’Archeoclub Reggio relativamente all’organizzazione, logistica, spese di cancelleria e segreteria.

6.000,00€ sono stati destinati al club “Volo Capo d’Orlando” che ha provveduto a fornire il carburante per le pattuglie. 1.800,00€ sono invece andati alla direzione e allo speakeraggio della manifestazione. 2.900,00€ sono stati invece spesi per l’ospitalità di piloti e operatori tecnici e 1.500,00€ per i paracadutisti. A questi bisogna aggiungere i quasi 6.000,00 € per la polizza assicurativa.

frecce 02

Difficilmente le frecce tricolori solcheranno a breve termine di nuovo i cieli di Capo d’Orlando. Questa mattina alle ore 12.00, nell’aula consiliari Falcone e Borsellino verrà presentato il programma di manifestazioni estive che visto il momento difficile non brillerà di grandi nomi o eventi. Uno comunque è già passato, soltanto ieri, nonostante le polemiche della vigilia scaturite anche da un articolo apparso sabato mattina sul “Fatto Quotidiano” sull’opportunità o meno di far volare le “frecce” quando il presidente Napolitano, il 2 Giugno, in occasione della Festa della Repubblica, ne aveva vietato il volo per obbedire al clima di austerity imposto dalla spending review.

frecce 01

frecce 08

 

Le foto sono state scattate da Natale Arasi

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close