spiagge pulite 2

Santo Stefano C.: operazione “spiagge pulite”

spiagge pulite 2
Spiagge e fondali puliti, Clean up the med: le nostre spiagge…un tesoro da custodire! È stato questo lo slogan che ha motivato e animato la giornata di venerdì 28 giugno, organizzata dai ragazzi della Consulta Giovanile di S.Stefano di Camastra in collaborazione con Legambiente. Più di 40 bambini di età compresa tra i 4 e i 14 anni, coordinati dai giovani volontari della Consulta, si sono infatti messi a lavoro per ripulire la spiaggia del lungomare delle Nereidi, meglio conosciuto come Ponte degli Orti.

Una giornata all’insegna della sensibilizzazione per far comprendere ai giovani, ma anche ai più piccoli, che sono il domani dell’attuale società, l’importanza del rispetto dell’ambiente che ci circonda.

spiagge pulite 1

La giornata si è articolata in diversi momenti. Dopo l’arrivo e la distribuzione di guanti, cappellini e sacca per i rifiuti, ognuno dei partecipanti ha offerto il proprio contributo dinnanzi agli occhi dei bagnanti, entusiasti per l’iniziativa. A seguire dei laboratori, durante i quali i partecipanti hanno realizzato delle pitture su alcune bandiere inerenti il tema della giornata e scritto delle filastrocche sul rispetto dell’ambiente. Un modo questo, per coinvolgere e sensibilizzare giocando e divertendosi. I lavori realizzati durante la giornata, saranno esposti nei pressi del lungomare, come espressione e simbolo sia della manifestazione svoltasi, sia anche e soprattutto della sensibilità delle nuove generazione nei confronti delle tematiche ambientali.

Alla giornata ha preso parte anche il responsabile del circolo di Legambiente, Salvatore Gurgone, che non ha mancato di sottolineare l’importanza del rispetto dell’ambiente, del riciclaggio dei rifiuti e dell’attualissimo problema legato all’eccessivo consumo che porta ad una smisurata produzione di rifiuti e quindi alla conseguente emergenza dello smaltimento degli stessi.

spiagge pulite 3

Un’esperienza senza dubbio da ripetere, hanno unanimemente affermato i giovani rappresentanti della Consulta Giovanile. Del resto, oltre ai rifiuti racimolati, ben 15 sacchi prontamente rimossi dagli impiegati dell’Ato, giovani e bambini sono rientrati da questa esperienza sicuramente con un bagaglio colmo di nuove conoscenze acquisite ma soprattutto con un’importante presa di coscienza, ovvero che rispettando l’ambiente si rende di sicuro tutto più bello.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close