elisoccorso

C. d’Orlando: inchiesta della Procura di Patti sulla morte del 41enne Massimo Danisi

elisoccorso
Un’attesa probabilmente troppo lunga quella all’Ospedale di Sant’Agata Militello per Massimo Danisi che ha perso la vita a soli 41 anni dopo un intervento chirurgico per un problema cardiaco. La denuncia è dei familiari dello sfortunato Massimo, articolista presso il comune di Capo d’Orlando, e sarà adesso un’inchiesta della procura di Patti a dover fare chiarezza su quanto avvenuto.

Dopo l’intervento chirurgico, perfettamente riuscito, effettuato a Pedara, Massimo Danisi cominciò il periodo di riabilitazione ma un giorno accusò forti dolori al petto. Alle 11.30 venne trasportato all’Ospedale di Sant’Agata Militello e soltanto alle 17.00 trasferito in elisoccorso a Palermo.

I familiari, difesi dall’avvocato Francesco Cacciola, chiedono di capire se tutta quella attesa fosse compatibile con la gravità della situazione oppure se vi siano stati comportamenti negligenti od omissivi.

Ci sono già degli iscritti nel registro degli indagati e sarebbero i medici che hanno assistito Massimo Danisi, ma anche alcuni medici dell’ospedale di Pedara nel quale si tenne il primo intervento chirurgico.

Questa mattina, al cimitero di Capo d’Orlando è stata eseguita l’autopsia con la contestuale nomina del CTU che dovrà predisporre la relazione. Poi i magistrati decideranno se chiedere il giudizio per gli indagati.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close