1

Mistretta: premio di Onorificenza alla memoria di Giampaolo Di Salvo

1
Aveva 28 anni il giovane mistrettese, Giampaolo Di Salvo, quando la sera del 12 luglio del 2011 scompariva tragicamente, lanciandosi dal viadotto Caronia. Sembrava perfetta la vita di Giampaolo: Presidente del consiglio comunale della città amastratina, si sarebbe laureato dopo qualche giorno in Architettura presso l’Università degli Studi di Palermo. E oggi, a quasi due anni dalla morte, la sua Università lo ha voluto ricordare conferendogli l’Onorificenza di Benemerito “quale giusto riconoscimento per aver operato all’interno dell’Ateneo, arricchendone, con il suo personale contributo, il patrimonio personale”.

Alla cerimonia, tenutasi presso l’aula magna di Palazzo Steri, sede del Rettorato dell’Università degli Studi di Palermo, era presente il padre del giovane scomparso, Bernardino Di Salvo, che con ovvia commozione ha ringraziato il Rettore dell’Ateneo palermitano, Roberto Lagalla, per l’importante riconoscimento conferito al proprio figlio.

Ad accompagnare Bernardino Di Salvo parenti ed amici di Giampalo nonché parte del consiglio comunale mistrettese e il primo cittadino, Iano Antoci.

Ed è stato il Sindaco Antoci, che nella stessa sede, ha annunciato la volontà da parte dell’amministrazione di donare un contributo, nel nome e in ricordo del Presidente Giampaolo Di Salvo, al progetto umanitario dell’associazione “Ali per volare”, a favore delle popolazioni pigmee del Congo.

Un modo senza dubbio nobile per perpetuare il ricordo di questo giovane, che probabilmente aveva perso ogni sorta di speranza nei confronti della vita, quella speranza che oggi può essere però donata a chi è meno fortunato di noi.

2

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close