L’UPEA VINCE MA NON CONVINCE

Perdichizzi durante un timeout


Buona la prima per l’Orlandina Basket, che ha disputato ieri pomeriggio la partita valida per la prima giornata del campionato di DNA (ex A Dilettanti). Parte bene l’Upea con De Min, Benevelli e Albertinazzi, ma basta poco a Trento per prendere le misure ed entrare in partita, il primo quarto si chiude infatti sul 15-14. Dalla seconda metà del secondo periodo (chiuso sul 27-33) e fino alla metà del terzo la partita è in mano della Bitumcalor Trento, che si porta avanti sino al 29-41. Occorre una strigliata di coach Perdichizzi per far riprendere in mano ai paladini le redini del match: 43 pari. Il terzo quarto si chiude sul 48-52 e dopo la parità a quota 66 a 40 secondi dalla fine è ancora tutto da giocare, Benevelli e Albertinazzi segnano i loro 4 tiri liberi, portando l’Upea sul più 4 (70-66), ma Forray ci crede ancora e mette la bomba del 70-69. A 10 secondi dalla fine lo stesso Forray commette il suo quinto fallo su Pablo Albertinazzi, che è chiamato a chiudere la partita dalla linea della carità. Solo 1/2 per il capitano, e punteggio sul 71-69. Trento ci crede ancora e Spanghero ci prova da 3 punti per vincere la partita, sbaglia davvero di pochissimo e dopo un finale al cardiopalmo l’Orlandina porta a casa i primi due punti. Soddisfatto coach Perdichizzi in sala stampa nel dopo-partita: “Questa sera abbiamo dimostrato di volerci sacrificare in difesa e di voler limitare quelli che sembrano, sulla carta, i nostri problemi. Dobbiamo abituarci a convivere con gli errori, ne sono testimonianza le 25 palle perse. La squadra è normale che sia un po’ spaesata, anche a causa del cambio di allenatore, ma sono soddisfatto specialmente di De Min e Benevelli, che hanno preso in 2 più rimbalzi di tutta la squadra di Trento. Do merito a Condello perché la squadra aveva già chiare le idee per quanto riguarda la gestione tecnica dei possessi, partita per partita miglioreremo sicuramente le sincronie di gioco. Sto cercando di dare delle regole per quanto riguarda tutte le situazioni, ci sono tanti giovani e bisogna che capiscano delle cose che sono abituato a dare per scontate, il mio compito sarà quello di trasferire loro queste regole di base”.
 

Orlandina Basket – Bitumcalor Trento  71-69
Upea: Alessandri 2 (1/4), Benevelli 20 (6/11, 8/8 ai liberi, 15 rimbalzi), Crow 5 (1/4, 1/4, 5 rimb), Albertinazzi 13 (3/5, 1/3, 7 assist), Zampolli 6 (1/2, 1/3), Damiani (3 rimb), De Min 10 (5/8, 0/3, 15 rimb, 3 assist), Pellegrino 2 (1/1), Zanelli 13 (1/4, 3/7, 4 assist). Vigorita ne Coach Perdichizzi.

Trento: Brandani ne, Pascolo 6 (3/7, 0/2, 5 r), Spanghero 10 (2/3, 2/7), Santarossa 14 (1/2, 4/6), Fiorito 8 (1/1, 2/3), Pazzi 12 (6/11, 0/1, 6 rimbalzi), Negri 4 (2/4), Medizza, Conte 8 (1/3, 0/6), Forray 7 (1/4, 1/2). Coach Buscaglia.

Arbitri Pisoni e Caroli
Note – Parziali tempi: 15-14, 27-33, 48-52. Tiri liberi: Orlandina 15/17, Trento 8/12. Rimbalzi: 46-28 per l’Orlandina. Falli tecnici alla panchina dell’Orlandina al 19’59” e a  Crow al 29’57”.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close