Daniele (1)

Naso: “Bevacqua svogliato, inoperoso e malato di protagonismo” la risposta del Sindaco Letizia

Daniele (1)

Dura replica del Sindaco di Naso Daniele Letizia alle dichiarazioni del Presidente del Consiglio Comunale Bevacqua. Pubblichiamo di seguito il comunicato integrale di Letizia che non usa mezzi termini nel definire l’operato del consigliere dichiaratosi indipendente.

“Finalmente il <<genio>> è uscito dalla lampada. Dopo tre anni di assoluto silenzio, inoperosità, sciatteria, finalmente il “pescatore di acque torbide” è riuscito a trovare le forze per venire allo scoperto, dichiarando apertamente che lui è sempre stato contro questa amministrazione e che nessun contributo ha mai dato per il raggiungimento dei numerosi successi collezionati dal gruppo di maggioranza in questi anni.

Proprio come la vecchia lampada che viene trovata quasi per caso sporca e impolverata, il consigliere Bevacqua si era spinto ai margini dell’azione amministrativa quasi ad escludersi da ogni impegno istituzionale, accecato da uno sterile protagonismo mai sopito, contestazioni inconcludenti e tanta, tanta svogliatezza, almeno fino alla giornata di oggi, quando improvvisamente è riuscito a trovare smalto per ricondurre la sua figura a quella di un amministratore modello, annoverando straordinari criteri di trasparenza, imparzialità, efficienza, efficacia ed economicità, che neanche un manuale di diritto amministrativo avrebbe saputo citare meglio.

Tutto questo è meraviglioso, ma purtroppo per lui… troppo lontano dalla realtà. Proprio come nella fiaba, infatti, si è scettici, ma è davvero fenomenale? Cosa potrà mai davvero fare questo Genio?

Tutto dipende dal ruolo che gli si concede di svolgere, perché un primattore non può accontentarsi del semplice ruolo di presidente del consiglio. E non importa che gli impegni elettorali siano stati rispettati sin dal primissimo istante. Una persona malata di protagonismo deve per forza stare al centro della scena e tutto il mondo deve ruotargli attorno. Non importa cosa pensa il resto del gruppo consiliare, l’importante è che il <<genio>> non venga mai contraddetto, bisogna concedergli sempre l’ultima parola o, comunque, riceverne il preventivo placet.

In tutta franchezza ricevo la dichiarazione di indipendenza del consigliere Bevacqua, con estrema serenità e con la consapevolezza che il tempo è sempre galantuomo. E con me lo è stato sul serio, basti ricordare il recente passato (che io non ho mai dimenticato).

Anche questa volta aspetterò che siano i fatti a dare le dovute risposte, forte della presenza al mio fianco di un’eccellente gruppo di maggioranza che con passione e quotidiano impegno mi sostiene nell’assolvimento di tutte le incombenze, anche sostituendosi al Sindaco quando necessario, perché la forza di questo gruppo sino ad ora è stata proprio la coesione e la libera condivisione delle scelte.

Ma tutto questo certamente non può capirlo chi si rifiutava addirittura di partecipare alle riunioni di gruppo, senza comunicarne mai l’assenza, o magari in alternativa preferendo incontrarsi segretamente con i componenti dell’opposizione.

Una delle malattie più perniciose del genere umano, purtroppo, è la vigliaccheria.

Le persone come il caro consigliere Bevacqua, non fanno altro che coprirsi, auto-giustificarsi delle proprie singole azioni, auto-assolversi, non esitano un istante a trovare le responsabilità fuori da sé stessi, accusando gli altri dei propri errori.

Ma questo ovviamente è un problema che non mi riguarda e che non può riguardarmi, tenuto conto delle grandi responsabilità che incombono sulla mia persona, quindi, continuerò a garantire il massimo impegno, da parte della Giunta e della mia maggioranza, in modo costante, senza alcuna enfasi individualista, nella certezza che ognuno di noi è chiamato a rispondere del suo agire quotidiano nella vita come in politica.

Ci vuole sempre la misura nelle cose e non si può pretendere l’impossibile, soprattutto quando si vive il tempo della giusta indignazione dei cittadini rispetto a questioni che nulla hanno di politico.

Voglio concludere con un invito.

Invito tutta la cittadinanza ed in primis il consigliere Bevacqua a partecipare sabato prossimo al pubblico comizio che, come da tradizione, ho l’abitudine di fare in Piazza Roma per esaminare e discutere pubblicamente di tutte le iniziative e le attività realizzate nel corso dell’anno da questa amministrazione comunale.

Consigliere approfittane, potrebbe essere un’ottima occasione per conoscere anche tu quante cose importanti in questi anni siamo riusciti fare senza il tuo contributo.

Non mancare ti aspetto!!!”

 

IL SINDACO

Avv. Daniele Letizia

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close