enzo_sindoni_pp

UPEA IN LEGADUE? IRREALIZZABILE MA…


Trasformare la società, bloccare tutti i campionati e rifare i calendari a 3 giorni dall’inizio. Troppo complicato per la federazione nonostante l’Alta Corte del Coni si sia espressa a favore del ricorso presentato dalla Reyer Venezia che, quindi, parteciperà di certo al prossimo campionato di Serie A e non Legadue. Secondo logica questo dovrebbe significare che l’Upea verrebbe ripescata in Legadue ma il condizionale purtroppo è d’obbligo. Domani si riunirà il consiglio federale d’urgenza per decidere quali soluzioni trovare dopo la decisione, nemmeno così tanto sorprendente, dell’Alta Corte dei Coni. Sembra altrettanto scontato che si continuerà con la serie A a 17 squadre e la Legadue a 15. Quindi due campionati, i più importanti d’Italia, con calendari da rifare e con numero di squadre dispari. La speranza comunque è sempre l’ultima a morire soprattutto nell’animo del patron dell’Upea, Enzo Sindoni, che sarebbe ben felice di rivivere un deja vu come quello che vide protagonista la sua società con l’arrivo, guarda un po’ che coincidenza, di Giovanni Perdichizzi in panchina. Smentite dal sodalizio paladino le voci che circolavano in queste ore di una chiamata della federazione per chiedere disponibilità di partecipazione al campionato di Legadue. Tutto troppo complicato. Anche per l’Upea che dovrebbe cambiare aspetto societario.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close