consulta giovanile

Santo Stefano C.: istituita la Consulta Giovanile

consulta giovanile
Venerdì 7 giugno si è formalmente insediato il nuovo organismo rappresentativo della comunità giovanile di Santo Stefano, la C.G.S., Consulta Giovanile Stefanese.

Organo autonomo del comune, la C.G.S è un’occasione che viene offerta ai giovani di migliorare il proprio paese attraverso la realizzazione di progetti e attività rivolti all’intera comunità. Essendo un organismo consultivo del Consiglio Comunale, la C.G.S. oltre a varare proposte e idee inerenti le tematiche giovanili, avrà anche la possibilità di offrire un proprio parere in merito agli argomenti affrontati dalla Giunta in riferimento al mondo dei giovani. Ponendosi come interlocutore nei confronti delle realtà giovanili del territorio, la Consulta mira infatti a sviluppare e realizzare iniziative che possano giovare all’intera collettività, non solo locale ma di tutto il comprensorio, grazie alla collaborazione con il settore politiche giovanili.

La consulta è aperta a tutti i giovani di età compresa tra i 16 e i 35 anni ma possono farne parte anche coloro che abbiano superato la soglia di età prevista, partecipando agli incontri e alle iniziative, senza avere però diritto di voto e quindi potere decisionale all’interno dell’organismo.

Al primo incontro hanno preso parte il primo cittadino, Francesco Re, e l’Assessore alle politiche giovanili, Matteo Napoli.

Il comune ha messo a disposizione del nuovo organismo la sede di Palazzo Armao, da oggi anche sede ufficiale della nuova Consulta Giovanile.

Nel corso del primo incontro l’Assemblea ha proceduto anche con le elezioni per la designazione delle cariche. Ad essere eletto Presidente delle Consulta, Adriano Pezzino, Andrea Vassallo come Vicepresidente ed Alessandra Patti segretaria.

Di certo  in un periodo in cui giovani sono sempre di più relegati ai margini della società e del mondo occupazionale, questo potrebbe essere un modo per mettersi in gioco e conoscere ancora di più la realtà che li circonda e le possibilità a loro offerte. Ma anche e senza dubbio un modo per far sentire la propria voce e per sentirsi parte attiva della comunità in cui vivono.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close