Vaneria_Alcara

Alcara Li Fusi: il sindaco ha incontrato il Prefetto sullo stato della SP 116

Vaneria_Alcara
Si è tenuto, oggi 4 giugno, presso la Prefettura di Messina, il tavolo tecnico convocato da S.E. il Prefetto, dott. Stefano Trotta, per affrontare il problema del movimento franoso che coinvolge la S.P. 161 dell’Alcara in località Fontanella (c.da Volparo), che da tempo pone a serio rischio d’isolamento il centro abitato di Alcara Li Fusi con grave rischio anche per l’incolumità dei cittadini in transito.

Ha coordinato i lavori il Viceprefetto vicario, dott.ssa Cerniglia ed erano presenti il Viceprefetto responsabile dell’Uff. prot. civile, dott.ssa D’Aquino, il Geom. Marzo del Genio Civile, l’ing. Sidoti Pinto, responsabile dei servizi tecnici della Provincia Regionale di Messina, il Sindaco di Alcara Li Fusi, Nicola Vaneria, il vicesindaco Giuseppe Pirronello, nonché l’Assessore Regionale alle Infrastrutture Nino Bartolotta che, con la sua presenza, ha voluto rimarcare l’attenzione sua personale e dell’intero Governo regionale verso le tematiche che interessano il territorio Alcarese.

E’ stato affrontato, per prima, la problematica della Frana che interessa la S.P. 161, per la quale il Sindaco Vaneria ha evidenziato come, al momento, siano ben 8000 i litri d’acqua che ogni giorno si disperdono nel terreno alimentando così di continuo il movimento franoso e provocando la già nota nicchia di distacco che potrebbe portare ad un collasso totale del versante.

A fronte di ciò, il Viceprefetto Cerniglia ha sollecitato la Provincia di Messina affinché ponga in essere interventi urgenti e risolutivi per evitare che la situazione possa ulteriormente peggiorare.

La Provincia di Messina si è impegnata a far partire immediatamente i primi interventi necessari di monitoraggio della frana e di regimentazione delle acque per consentire così al terreno di assestarsi, nel contempo saranno effettuate delle indagini geologiche al fine di giungere alla individuazione di soluzioni definitive sull’intero versante e sulla viabilità in genere.

E’ stato affrontato anche il tema ormai ventennale della frana in c.da Villicano per cui risulta uno scorrimento nel sottosuolo ad una profondità di ben 28 m. Per tale dissesto si è giunti alla risoluzione che spetti innanzitutto alla Provincia, in collaborazione col Comune di Alcara, predisporre un progetto definitivo di messa in sicurezza dell’area da presentare all’Ass. Reg. al Territorio per i successivi provvedimenti.

La protezione Civile Regionale si è inoltre impegnata ad ultimare in tempi celeri il progetto per il completo rifacimento del serbatoio dell’acquedotto comunale, parzialmente inutilizzabile da alcuni mesi, da quando una frana rese inservibile una delle due vasche di approvvigionamento.

Su espressa indicazione del Viceprefetto vicario dott.ssa Cerniglia, le parti hanno concordato di riconvocarsi a breve al fine di poter verificare se agli impegni assunti seguiranno interventi concreti ed azioni risolutive delle diverse problematiche evidenziate.

Il Sindaco Vaneria ha espresso “Soddisfazione per i risultati raggiunti e per la ferma volontà della Prefettura di voler seguire a stretto contatto con il Comune l’evolversi degli interventi sui diversi temi affrontati mantenendo la regia del tavolo tecnico per il territorio di Alcara. Un ringraziamento particolare va reso anche all’Ass. Nino Bartolotta che ha manifestato in maniera concreta la sua vicinanza alla comunità, mettendo a disposizione le strutture regionali per quanto di competenza. Adesso attendiamo fiduciosi, ha continuato il primo cittadino, che gli impegni si trasformino in azioni concrete e vigileremo affinché ciò accada nel più breve tempo possibile”.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close