IMG-20130602-WA0004

Gliaca di Piraino, calcio: Due Torri in finale nei playoff nazionali d’Eccellenza, Stasia battuto

IMG-20130602-WA0004

Eccezionale Due Torri. Dopo una partita superba e 95’ mozzafiato, la squadra biancorossa batte lo Stasia Soccer grazie ad un gol di Ancione e, complice l’1-1 dell’andata, si qualifica per la finale nazionale dei playoff d’Eccellenza che vale la promozione in Serie D.

Grande rappresentanza di pubblico al “Vasi” di Gliaca di Piraino per il ritorno del primo turno dei playoff nazionali di Eccellenza tra Due Torri e Stasia Soccer. I padroni di casa di mister Alacqua rinunciano a sorpresa ad Ancione e si affidano in avanti al trio Raveduto-Isgrò-Venuti. I campani di mister Renna, vogliosi di riscatto dopo il pari di domenica scorsa al “De Cicco”, sono orfani di Scippa che viene rimpiazzato da Pastore nel tridente completato da Rima e Gioielli. Dirige l’incontro il signor D’Ambrogio della sezione di Frosinone.

L’inizio della partita non è spumeggiante. Il gioco è molto spezzettato a causa dei tanti falli commessi da entrambe le squadre e le difese hanno spesso la meglio sugli attacchi. Intorno al 20’, comunque, i biancoblu tentano la conclusione dalla distanza ma Inferrera è attento e sventa in due tempi. Al 30’ ci prova invece il Due Torri, con un ispiratissimo Venuti che si presenta e tu per tu con il portierino campano Licciardo dopo una grande azione. L’attaccante è però impreciso e spara incredibilmente alto da posizione favorevole. Le due squadre continuano a darsi battaglia fino al 45’, con tanto agonismo e poche opportunità da rete. Si va dunque negli spogliatoi con il punteggio inchiodato sullo 0-0.

La ripresa si apre con l’ingresso in campo di Ancione al posto di un evanescente Isgrò. Proprio il neo entrato autore del gol del pari in quel di Sant’Anastasia al 53’ ruba palla e lancia i suoi in contropiede, allargando sulla destra in favore di Raveduto. L’attaccante biancorosso non si fa pregare e, dopo essere entrato in area, scarica una bordata che Licciardo smanaccia ma che non riesce a trattenere. Ad avventarsi sulla ribattuta è lo stesso Ancione che anticipa tutti e insacca da opportunista il gol del vantaggio che fa esplodere di gioia tutti i tifosi pirainesi.

Lo Stasia non ci sta e al 60’ sfiora il pari. Sugli sviluppi di un calcio piazzato, i biancoblu riescono a concludere verso la porta avversaria con uno splendido colpo di testa a botta sicura. Inferrera, però, compie un vero e proprio prodigio e con un colpo di reni mette la sfera sopra la traversa. Cinque minuti dopo è Guido ad avere il match ball sul proprio piede. Il capitano del Due Torri si fa però ipnotizzare da Licciardo e spreca così il punto del 2-0. Al 66’ tegola per i padroni di casa, che vedono sventolare un rosso per doppia ammonizione davanti agli occhi del centrocampista Carrello. I pirainesi sono comunque stoici e resistono alla grande anche in inferiorità numerica. La formazione di Alacqua tiene il campo in maniera fantastica coprendo tutti gli spazi nonostante l’uomo in meno, senza concedere nulla o quasi ai biancoblu che, al 95’, vedono anche il loro portiere prendere in anticipo la via degli spogliatoi a causa di una scaramuccia che gli costa il rosso diretto. Poco dopo il direttore di gara pone fine alle ostilità. Due Torri batte Stasia Soccer 1-0 e vola in finale a giocarsi il biglietto valido per la Serie D.

Lo spirito di sacrificio, la voglia di lottare, il coraggio dei ragazzi biancorossi è stato premiato con una finale nazionale che può valere il passaggio in Serie D, passaggio già acquisito nel messinese dall’Orlandina Calcio. Questo successo ha in fondo anche un pizzico di paladino, visti i trascorsi di Inferrera e Ancione, sicuramente i due giocatori più decisivi di una sfida che è stata costantemente in equilibrio. C’è comunque poco tempo per festeggiare per i pirainesi, visto che c’è già una finale attesissima e durissima da preparare. La vittoria di oggi è comunque un meritatissimo premio per una compagine che sta scrivendo pagine meravigliose nella storia dello sport biancorosso. Adesso sulla strada verso la Serie D ci sarà un’altra campana per il Due Torri, il Torrecuso, che ha facilmente battuto il Fornelli per 5-1 nella propria sfida di ritorno. L’occasione per vendicare la sconfitta con l’Internapoli è finalmente giunta, con questo gruppo tutto è possibile. Il sogno continua.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close