315127_100_1126_640x409

Sant’Agata M.llo: oltre 10mila euro di sanzioni da parte della Guardia Costiera

315127_100_1126_640x409

Il personale della Guardia Costiera di Milazzo congiuntamente a militari dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Sant’Agata ha effettuato, nei giorni scorsi, dei controlli ai pescherecci presenti presso il porto di Sant’Agata di Militello.

L’attività di vigilanza era finalizzata a verificare il rispetto delle vigenti normative in materia di pesca, con particolare riferimento alla pesca del tonno rosso, e di sicurezza della navigazione.

Nell’ambito dei citati controlli è stato accertato che un’ unità da pesca deteneva a bordo l’attrezzo denominato “palangaro” non essendo autorizzata al suo utilizzo, pertanto si è proceduto al sequestro dello stesso ed alla verbalizzazione del comandante della motobarca. È stato, inoltre, accertato che su un’altra unità in arrivo presso il sorgitore in parola, erano presenti due marittimi pur non essendo regolarmente imbarcati, anche in questo caso il comandante del peschereccio è stato sanzionato, per irregolare assunzione di personale marittimo.

palangaro

Altre due unità da pesca sono state sanzionate rispettivamente per avere ostacolato l’attività ispettiva del personale operante e per avere violato l’obbligo previsto da apposita ordinanza del locale comando della guardia costiera che prevede un servizio di guardiania per le unità in sosta inoperosa presso il porto di Sant’Agata.

A carico dei contravventori sono stati elevati verbali amministrativi per un importo complessivo pari ad euro 10.300.

La Guardia Costiera evidenzia, inoltre, che in data 29.05.2013 il ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, con apposito decreto ha disposto il divieto di effettuazione delle catture accessorie di tonno rosso, pertanto, i pescherecci non espressamente autorizzati, non potranno più effettuare neanche le catture accidentali di tale specie ittica.

I contravventori di detto divieto saranno sanzionati ai sensi della vigente normativa in materia. Nei prossimi giorni proseguiranno i controlli del personale della guardia costiera di Milazzo, al fine di prevenire e reprimere ogni illecito in materia di pesca marittima, a difesa del patrimonio ittico, dell’ambiente marino e della sicurezza alimentare dei consumatori di prodotti ittici.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close