firme referendum

RACCOLTA FIRME: REPLICA DI MICALE


Il consigliere comunale di minoranza, Alessio Micale, (nella foto con le nostre Maria Elena Caliò e Chiara Lazzaro che hanno attivamente contribuito alla riuscita dell’iniziativa) promotore della raccolta firme per il referendum contro la “porcellum”, replica a chi ha definito l’iniziativa modesta o povera.
“La raccolta di firme per supportare la proposta referendaria per l’abolizione del porcellum e’ andata nel modo migliore. L’ attivita’, sostenuta dall’impegno della societa’ civile è stata fatta usando al meglio tutti gli strumenti a nostra disposizione . Abbiamo completato tutti i moduli che ci sono stati forniti dal comitato promotore e in più ne abbiamo girato altri in paesi dove nessuno si era impegnato per averli. Dire che è andato male qualcosa è irrispettoso verso tutte le persone che coscientemente sostengono l’abolizione del porcellum. Il comune di Capo d’Orlando , che ha svolto la raccolta, ha avuto lo stesso identico numero di moduli a me consegnati , 4 , ne uno di più ne uno di meno.
Ad oggi , la segreteria comunale, raccoglie le sottoscrizioni per le proposte Passigli e per la proposta che noi supportiamo di “referendum elettorale.org” , per questa il segretario ha già raggiunto 60 firme, un buon numero. Al comune sarà possibile firmare non fino al 30 c.m. , come erroneamente comunicato da notizie di stampa ma  presumibilmente fino al 25 , per consentire un corretto percorso tecnico che portera’ le firme ad essere considerate
valide. Ho trovato davvero sconveniente, che la nostra attività di raccolta sia stata strumentalizzata goffamente come fattore negativo piuttosto che per quello che è, un attento sostegno ad una proposta che riteniamo necessaria per bloccare il sistema delle nomine che ha come risultati la selezione di una classe politica le cui inadempienze stanno portando alla distruzione del paese. Il resto , mi sia consentito, è simpatica aria fritta. Approfitto quindi per rinnovare l’invito alla popolazione a continuare a firmare dal segretario comunale la proposta di referendum elettorale.org, che
raggiungerà presumibilmente, a livello nazionale, il numero di firme necessarie, (modulo blu e rosso) che e’ assai diversa dalla proposta Passigli”.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close