100_4182_mod

Capo d’Orlando: “Serata della Memoria”,il gruppo teatrale “Il Laboratorio” si racconta.

100_4182_mod

Una serata intensa di emozioni al cineteatro Rosso di San Secondo dedicata alla memoria e al caro ricordo di coloro che han fatto parte sia dell’associazione che della compagnia teatrale e di chi si è impegnato attivamente per far vivere questa associazione di attori amatoriali che è giunta ai suoi 30 anni di attività continuativa con grandi successi e molte soddisfazioni.

100_4176_mod

Ad aprire la serata il professore Di Fazio che dopo aver letto uno stralcio dell’ultimo libro di Vincenzo Consolo ha fatto una riflessione profonda sulla nascita del teatro del Novecento in Italia che affonda le sue radici proprio nella terra Sicula poiché aldilà di un fervido cenacolo di drammaturghi soprattutto nella zona del catanese erano proprio gli attori, improvvisati, di strada, che partivano dall’isola per andare “nel continente” (famosissima la commedia di Nino Martoglio “L’aria del Continente”) e portavano il teatro in tutta Italia.

100_4195_mod

Targhe ricordo allo sponsor Porte Imic che primo in assoluto ha creduto e finanziato il gruppo teatrale; alla famiglia dell’ex sindaco Tullio Trifilò per l’importanza e il sostegno a Pippo Galipò e alla compagnia come bene comune per il paese di Capo d’Orlando; a Pietro Fagone, momentaneamente all’estero, per l’apporto finanziario all’opera di costruzione del cineteatro “Rosso di San Secondo”; all’ex sindaco Nino Messina che ha ricordato le avventure burocratiche per l’approvazione del progetto per la realizzazione del palcoscenico; targa ricordo all’avvocato Giuseppe Antillo che ha sentitamente ringraziato Pippo Galipò per aver realizzato un sogno in un paese, Capo D’Orlando, dove alla fine della Seconda Guerra Mondiale non c’era niente, e aver conseguito con molta tenacia importanti traguardi. Premiata anche la fondazione Mancuso, Linda Liotta , Giuseppe Sicari il quale ha inviato una lettera poiché assente e Mario Paparone del direttivo “Rosso di San Secondo” che ha ritirato il premio per Giuseppe Orifici e Salvatore Librizzi che ha ritirato la targa ricordo per Piero Fagone, momentaneamente all’estero, finanziatore del cineteatro.

100_4198_mod

A seguire l’intervento del presidente Galipò che ha illustrato un’iniziativa partita da qualche giorno che propone l’istituzione di un comitato per il recupero e il restauro della Chiesa Maria Santissima di Porto Salvo, in Piazza Merendino, grazie al progetto di riqualificazione dell’ingegnere Lo Presti e della figlia architetto Emanuela (che ha brevemente spiegato in cosa consiste l’intervento) già al vaglio delle autorità competenti, che prevede un’autotassazione dei componenti del comitato nonché l’apertura di un conto corrente che grazie all’impegno dei cittadini orlandini, residenti e non, mira ad ottenere i giusti fondi per risanare questo storico luogo di culto.

100_4206_mod

Momenti di riflessione e approfondimento culturale sono state le varie letture di poesie e lettere di grandi personalità che hanno sia direttamente che indirettamente influenzato l’associazione nonché il gruppo teatrale a partire da Basilio Reale a Vittorio Sindoni, da Montale a Lucio Piccolo,da Michele Perriera a Giovanni Torres La Torre  interpretate magistralmente da Nella Natoli, Salvatore Di Fazio e Sara Liuzzo e Antonio Puglisi creando atmosfere magiche vibranti nell’animo di chi era presente in sala. Riflessivo il pensiero di Totò in una poesia sull’uguaglianza nella morte interpretata da Zaira Rossi.

100_4214_mod

Un momento di grande commozione per Antonio Puglisi, presentatore della serata, nonché dei presenti in sala è stato il ricordo di grandi attori autodidatti e “magistri vitae” Nino Pizzo,Pietro Valenti,Benito Valenti, Anna Maiorana attrice caratterista di mirabile bravura e Vincenzo Cangemi uomo di grande passione per il teatro e in grado di passare da interpretazione comica ad una drammatica con una facilità e resa estrema, abile come regista, sceneggiatore e attore che lascia un ricordo indelebile nella memoria di chi ha avuto il piacere di conoscerlo.

100_4213_mod

Altri riconoscimenti sono andati agli sponsor Irritec di Carmelo Giuffrè , Eurovega Costruzioni e Agenzia Leopardi.

Presenti e premiati anche il presidente del consiglio comunale Gianfranco Timpanaro e il Sindaco Sindoni al quale va il merito di aver fatto completare la struttura del cineteatro e intitolarla a Rosso di San Secondo.

 100_4219_mod

I premi alla memoria sono stati consegnati dai membri attuali del gruppo teatrale “Il Laboratorio” grazie anche all’aiuto di Giorgia Starvaggi giovanissima attrice della compagnia che ha fatto da valletta per la serata e Federica Cuscunà che ha accompagnato con bellissime melodie alla tastiera tutta la serata.

Toccante l’ultimo regalo della compagnia, 10 minuti di spezzoni delle commedie più belle da loro interpretate: “Il malato immaginario”, “Non è vero…ma ci credo”, “Matrimonio putativo”, “Marionette che passione”, “Non ti pago”.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close