municipio capo

C.d’Orlando: IRPEF ivariata e la TARES ridotta al 6%

municipio capo

Confermata per il 2013 l’aliquota per l’addizionale IRPEF comunale che rimarrà pari allo 0,5 x mille. La buona notizia, in controtendenza con gli aumenti ai quali i Comuni sono spesso costretti, causa la riduzione dei trasferimenti, è di particolare rilievo, ove si consideri che l’aliquota confermata da Capo d’Orlando è di quasi il 40% inferiore all’aliquota massima. Ancora più significativa la riduzione della tassa sui rifiuti, da quest’anno denominata TARES che sarà ridotta del 4,5% per le attività e del 6% per le utenze domestiche.

“Il rispetto degli impegni assunti con i cittadini è imprescindibile per chi come me e la maggioranza che mi sostiene, risponde all’esclusivo interresse della popolazione”. La dichiarazione del Sindaco Enzo Sindoni che ha così continuato: “Ho promesso che nessuna tassa comunale sarebbe stata aumentata durante la mia sindacatura e i fatti stanno a dimostrarlo come un anno fa, quando Capo d’Orlando, fu l’unica in Provincia, a ridurre l’IMU sulla prima casa all’aliquota minima (0,2%), con detrazione massima. Il recupero dell’evasione fiscale comunale, unita alla ricerca di economia ed efficienza dell’azione amministrativa, ha reso possibile il resto. Ne sono fiero da amministratore e felice da cittadino di Capo d’Orlando”.

Nell’ambito della riduzione dei costi a carico dei cittadini, giunge anche un altro significativo risultato: il prezzo d’acquisto dei nuovi loculi cimiteriali. Sia per quelli a specchio che per i loculi a buco è stato infatti ridotto in media del 15%.

L’istituzione della Tares, sarà, fra l’altro, uno dei punti più importanti all’ordine del giorno per il prossimo Consiglio Comunale, convocato, in seduta straordinaria, per martedì 4 giugno alle ore 19.00.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close