NOTTE BIANCA: ORGANIZZAZIONE PERFETTA


Bisogna dare a Cesare quel che è di Cesare. L’Organizzazione della “Notte del Sorriso” è stata praticamente perfetta. A prescindere dalle presenze e dalla condivisione o meno di organizzare eventi del genere, vedere un flusso di gente così cospicuo a Capo d’Orlando e verificare che tutto fila liscio senza nessuna complicazione è soltanto merito di chi ha organizzato nei minimi dettagli la manifestazione. Si può essere d’accordo o meno sull’utilità di un evento che dura soltanto una notte ma i complimenti per quello che è stato vanno così rivolti al Sindaco di Capo d’Orlando e all’assessore allo Sport Turismo e Spettacolo Rosario Milone. Era un duro banco di prova proprio per l’ultimo arrivato in giunta e non era partito con i migliori auspici. La vicenda Anna Oxa aveva messo in dubbio le capacità organizzative di Milone per un evento di questa portata. Chiusa la parentesi con rapidità si è subito pensato ai sostituti e il successo è stato assicurato. Migliaia di persone hanno invaso le vie del centro, per forza di cose limitato in maniera eccessivamente ristretta. La protesta pacifica di alcuni commercianti di Via Piave va considerata come monito per il futuro alla stessa stregua dell’appello lanciato da Rosario Milone.  “L’eccezionale afflusso di persone in questa sesta edizione, deve però servire da stimolo soprattutto per i commercianti. Infatti, ha dichiarato l’assessore, solamente con una loro fattiva collaborazione, potremo continuare a crescere. Il mio impegno in tal senso sarà massimo, puntiamo a creare una sinergia capace di garantire, durante tutto l’anno, eventi simili a questo. Il fine settimana almeno una volta al mese, ha concluso Milone, dovrà diventare momento di vacanza e shopping fuori dall’ordinario”. Inutile fare paragoni con le edizioni passate della “notte bianca”. Ognuna ha storia a se. Se questa poi riuscisse a trasformarsi in “week end” potrebbe soltanto portare maggiori benefici all’intero territorio. Di seguito il comunicato stampa integrale diffuso dall’Amministrazione:

Il Comune di Capo d’Orlando ha ufficializzato i dati relativi Oltre 35.000 le presenze registrate per la sesta edizione della notte bianca denominata quest’anno “Notte del Sorriso”, ed in effetti a sorridere sono stati in molti. Hanno sorriso i commercianti che hanno chiuso alla grande una stagione estiva che nonostante le negative previsioni della vigilia, ha invece dato risultati superiori a quelli del 2010.  Ha sorriso il personale medico e paramedico che malgrado lo straordinario afflusso di persone, ha trascorso una serata tranquilla. Da sottolineare che per la prima volta, l’assistenza è stata garantita lungo tutta la zona pedonale anche grazie all’uso di alcune biciclette appositamente attrezzate per l’evento. Hanno sorriso le Forze dell’Ordine considerato che non è stato necessario alcun intervento merito anche del piano viabilità che ha perfettamente retto all’eccezionale afflusso veicolare in città. Da sottolineare anche il lavoro svolto dalla Polizia Stradale all’interno della A20 che ha regolato il flusso delle  autovetture in entrata ed uscita dagli svincoli che portano a Capo d’Orlando. Ed hanno ovviamente sorriso i tre fortunati vincitori di Galati Mamertino (Giacomo Campisi che ha vinto un anno gratis di carburante), Capo d’Orlando (Adriano Tranchita, un anno di spesa gratis), e Brolo (Maria La  Monica una splendida barca), che si sono aggiudicati i premi messi in palio dall’Amministrazione Comunale per tutti coloro che hanno partecipato alla “Notte del Sorriso”.  “Il mio grazie alle 122 persone che hanno lavorato perché tutto andasse bene per come è andato. Il mio sorriso più grande – ha dichiarato il Sindaco Enzo Sindoni – è per lo spettacolo offerto dalla città alle 09.30 di domenica mattina: ordine, pulizia,
strade disinfettate, palchi smontati e soprattutto cittadini tranquilli e soddisfatti. Grazie davvero a tutti”.  “Sono molto soddisfatto – ha aggiunto l’Assessore al Turismo Rosario Milone – per come hanno lavorato commercianti e ristoratori. Capo d’Orlando con questo tipo di manifestazioni conferma di essere città leader della zona Tirrenico – Nebroidea. Un grazie a tutti coloro che a vario titolo si sono impegnati per la buona riuscita della notte bianca. L’eccezionale afflusso di persone in questa sesta edizione, deve però servire da stimolo soprattutto per i commercianti. Infatti, solamente con una loro fattiva collaborazione, potremo continuare a crescere. Il mio impegno in tal senso sarà massimo, puntiamo a creare una sinergia capace di garantire, durante tutto l’anno, eventi simili a questo. Il fine settimana almeno una volta al mese dovrà diventare momento di vacanza e shopping fuori dall’ordinario”.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close