fuori-tutto2

Brolo: domenica “Fuori tutto”

fuori-tutto2

Domenica 26 maggio nel Centro di Brolo andrà in scena la prima edizione di “Fuori Tutto“, anzi, come dice Antonio Traviglia responsabile degli eventi turistici e di promozione del Comune brolese che sta curando la giornata, ” L’edizione numero zero, tutta da scoprire, ma certamente una manifestazione diversa che ricorda il più classico “sbarazzu”, quello che facevano i nostri nonni per svuotare cantine e soffitte“. Ed è questo lo spirito dell’iniziativa che nasce in collaborazione con i commercianti locali e le tante attività che aderiranno sotto l’egida anche dell’assessorato comunale al commercio diretto da Peppino Magistro.

Offrire ai negozianti brolesi, ma sopratutto a chi verrà ad acquistare, fuori dai negozi, sulle bacarelle e negli stend l’opportunità di recuperare vecchi oggetti, abiti vintage, ma anche tant’altro a prezzo di realizzo. Ci saranno “prezzacci” anche per aperitivi e food nei punti vendita che parteciperanno all’iniziativa che vuole trasformare il corso in un grande bar all’aperto, dove ci sarà musica dal vivo ed animazione. Infatti nei salotti-bar e nei fast food è prevista la presenza di dj e musica live e per i bambini ci saranno i gonfiabili e spazio ludoteca “Alice” a metà prezzo.

Il format quindi vedrà gli esercenti che aderiranno a questo “sbaracco”  allestire una bancarella nell’area antistante la propria attività, uno spazio pubblico che non costerà nulla in quanto il comune concederà il suolo pubblico gratuitamente, qui potranno vendere la merce rimasta nei magazzini a prezzo di realizzo. Il margine di guadagno è pari a zero ma si attireranno i clienti e si svuoteranno i retrobottega, come spiega Antonio Traviglia che aggiunge “Ovviamente la manifestazione è sperimentale, e anche chi non ha attività sul corso potrà partecipare e per questo stiamo studiando soluzioni tutte personalizzate che prevedono la distribuzione di coupon\invito ed altre inizitive – e continuando – abbiamo già aquisito tante adesioni di partecipazione e questi saranno i settori merceologi presenti: Regali, Abbigliamento per tutte le età e occasioni, Cartoleria, Libri, Borse e Accessori, Articoli per la casa, Scarpe, Profumi,  Prodotti da Parafarmacia, Intimo, Merceria, Corredi, Ottica, Arredamenti, Tende, Arte e Artigianato, Nautica e Pesca, Computer e Informatica; Argenti, Orologi, Arredamento, Illuminotecnica, ArredoVerde e Piante, Vini“.

La parteciapazione è libera, ma deve essere coordinata, e chi vuole aderire può farlo tranquillamente basta contattare l’ufficio turistico comunale 0941561224 per i necessari accordi.

E Antonio Traviglia conclude: “Oggi i mercatini sono di moda, al di fuori della crisi… e non escludiamo che possiamo aprire l’iniziativa anche ai “privati”, con gazebi dedicati a chi vuol svuotare bauli ed armadi… sono sicuro che troveremmo tante cose belle.. altro che cambio di stagione… tireremmo fuori il meglio di noi!”.

 

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close