strada provinciale

Brolo: strade provinciali a rischio. Il sindaco scrive al prefetto

strada provinciale

Facendo seguito alle segnalazioni dei cittadini, con una nota perentoria e tecnica, il sindaco di Brolo, Salvo Messina, scrive al Prefetto di Messina  e agli organi preposti, per sottolineare la necessità immediata di una richiesta di intervento per la manutenzione delle strade provinciali denominate: SP 143 Brolo – Lacco; SP 145 Brolo – Ficarra; SP 145 bis Brolo – Indali -Sauro.

“Le predette arteriescrive il sindaco Messina – versano in uno stato di evidente degrado per quanto concerne sia il piano viario e sia le opere atte a garantire normali livelli di scurezza (muretti e guardarail). Per la strada provinciale Brolo – Ficarra è pervenuta una puntuale segnalazione da parte del titolare delle Autolinee Magistro srl che effettua il trasporto scolastico extraurbano per gli studenti di Ficarra (inviata allo scrivente per conoscenza e a codesto Spett.le Ente in via diretta), con la quale si evidenziano precise problematiche connesse all’inesistente attività di manutenzione del manto stradale ed alla presenza di vegetazione ai bordi della strada che finiscono per diminuire sensibilmente il grado di sicurezza degli utenti, oltre che creare danno per gli automezzi. Tale situazione, qualora non venga risolta nel brevissimo orizzonte temporale, provocherà l’interruzione del servizio sulla medesima arteria con il riproporsi di significativi disaggi per la popolazione scolastica.  Del tutto inadeguato è poi il livello di servizio della strada provinciale Brolo – Lacco per effetto di numerose criticità che si sostanziano nella presenza di: a) muretti laterali di protezione in buona parte rovinati; b) grate divelte; c) modeste frane; d) avvallamenti e buche  nel manto stradale; e) tombini abbassati rispetto al piano carrabile. A dimostrazione di quanto appena rappresentato si allega un dettagliato elenco delle problematiche riscontrate corredato da rilievo fotografico. Da quanto precede è del tutto evidente come sia non più procrastinabile la realizzazione di opportuni interventi di manutenzione, stante la sussistenza di rilevanti problematiche che incidono in modo pregnante sul livello di sicurezza degli utenti. Per tale ragione si chiede con cortese sollecitudine l’attivazione degli interventi necessari per la messa in sicurezza della viabilità provinciale in oggetto indicata, ivi compreso l’ampliamento della curva di cui si è fatto cenno prima.”

Stop alle strade “colabrodo”, dunque, questo l’atto primo di Salvo Messina, che ci auguriamo sarà seguito a ruota libera da altri amministratori che useranno in primis i loro mezzi “istituzionali” per smuovere l’inerzia di chi dovrebbe garantirci una più sicura viabilità.

 

 

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close