vista_pista_ciclabile_thumb_medium350_215

Brolo: aggiudicati i lavori per il lungomare

vista_pista_ciclabile_thumb_medium350_215

Il comune di Brolo ha aggiudicata in via definitiva la gara per i lavori del lungomare di Brolo lato Est fino alla zona del ristorante “Stella del mare”. I lavori si avvieranno a Settembre, ma già da subito sono tutti all’opera per risolvere il problema degli olezzi maleodoranti. La gara era stata già espletata, ma a seguito di un ricorso, si è dovuto provvedere alla riapertura ed alla riassegnazione. I lavori saranno effettuati dalla Profas di Brolo che si è aggiudicata l’opera. Un ritardo indesiderato sul crono programma dei lavori che dovevano essere completati, come l’amministrazione auspicava, prima dell’estate, e che l’amministrazione ha ora messo in conto spostando l’avvio dei lavori alla fine della stagione estiva per non creare disagi.

Ma– dice l’assessore Enzo Di Luca, che ha seguito costantemente tutto l’iter della fase procedurale dell’affidamento dell’importante   opera pubblica- avvieremo ugualmente, immediatamente, alcuni lavori per la sistemazione della caditoie, con la separazione delle acque bianche da quelle fognarie. Un “vizio” dovuto a precedenti lavori, che determinava, in base alle maree ed ai venti, fuoriuscite di olezzi maleodoranti. Con questo lavoro- dice Di Luca- il problema sarà totalmente risolto.

Sul nuovo lungomare lato est che cambierà totalmente look sono previsti spazi verdi, pista ciclabile, verande sul mare, verde attrezzato tutto pensato per la  riqualificazione del salotto estivo brolese. I lavori finanziati con decreto dell’assessorato al turismo, interesseranno quel tratto di costa che spazia dall’incrocio con la via Marina fino alla Stella del Mare e serviranno oltre alla  sistemazione dell’asse viario con il recupero del tessuto urbano, alla valorizzazione e tutela della costa, ma anche a razionalizzare l’uso  commerciale e sociale,  estivo e non, sotto i flussi turistici, del lungomare. E’ previsto anche un percorso olfattivo , utilizzando  piante officinali che insieme alle piante grasse arricchiranno l’ambiente.

Tra i lavori previsti da quest’importante opera anche la creazione di  nuovi accessi al mare, di rendere aperto, con l’abbattimento dei muretti,  il  lungomare, dove attraverso spazi degradanti si trasformerà in una grande arena  aperta. Particolare attenzione alle esigenze dei portatori di handicap, alla sicurezza  dei pedoni, all’illuminazione ed all’arredo del verde. Ma anche all’uso degli elementi naturali, alla pietra regionale come il  basalto lavico, l’arenaria e  quella di Modica. Elementi con i quali si  realizzeranno anche le scalinate e le piazzole panoramiche.

La pista ciclabile posta tra il nuovo marciapiede, allargato, attrezzato da  panchine e spazi verdi, e la carreggiata destinata al traffico veicolare,  funger da filtro tra i due sistemi di viabilità e ovviamente si collegherà  quella esistente che interessa tutto il lungomare fino all’innesto con la via  Sant’Anna. Interessato al progetto anche la riqualificazione dell’attuale pontile in  cemento. Il progetto prevede anche la ridefinizione delle attrezzature balneari  prospicienti al nuovo lungomare . Oltre agli accessi al mare, anche nuove panchine. Gli arredi urani con pietra lavorata avranno anche lo scopo, non solo  estetico, ma di valorizzare uno dei mestieri pi antichi del mediterraneo, e le  piante che saranno dismesse, per fare spazio a quelle nuove, verranno, con  cura, utilizzato in altri siti del territorio comunale.

Salvo Messina, ha evidenziato  l’importanza di quest’opera per lo sviluppo turistico del nostro paese “Finalmente riusciremo a rendere tutto il nostro lungomare uno splendido salotto che potrà essere goduto in estate ma anche in inverno, dai turisti ma anche e soprattutto dai nostri concittadini”.

 

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close