perdichizzi

Barcellona: la Sigma stecca la prima dei play off con una sonora sconfitta al Pala Alberti

perdichizzi
Clamorosa sconfitta per il Basket Barcellona, che perde nella prima gara dei playoff di Legadue-Eurobet dalla Bitumcalor Trento, che si conferma vera e propria bestia nera della squadra siciliana, avendola battuta 4 volte su 5 in questa stagione. Una partita che non è mai stata in bilico, con Trento avanti dal primo all’ultimo minuto di gioco, senza che i padroni di casa opponessero alcuna resistenza.

Ma passiamo alla cronaca dell’incontro.

Partenza sprint per Trento, che al 3′ è avanti 7-0 e si porta sul + 10 sul 4-14 con una tripla del capitano Pablo Forray. Barcellona dopo il piccolo shock iniziale inizia a martellare la palla in post, con Cittadini e Mocavero che sfruttano i loro centimetri e permettono alla formazione di Perdichizzi di tornare a -4 (12-16), prima che Pascolo con 4 punti in fila riporti i suoi in vantaggio di 7 punti in chiusura di quarto: Barcellona 15 – Trento 22.

Dopo la breve pausa le due squadre tornano in campo, ma di fatto non cambia nulla o quasi. Trento ha il pallino del gioco e con i giovani Spanghero e Pascolo firma un nuovo break di 18-10, conducendo 25-40 al 15′. Barcellona non riesce ad arginare i trentini ed in attacco si affida ai due americani Green e Hardy che permettono ai giallorossi di tornare negli spogliatoi sul -10: 39-49. Tutto sommato un risultato non così negativo per i siciliani, dato che gli ospiti hanno tirato con un complessivo 19/31 dal campo, con Pascolo sugli scudi con 15 punti (6/7 da 2) e 3 rimbalzi.

Alla ripresa del gioco ci si aspetterebbe che la squadra del presidente Bonina entri in campo con tutt’altra determinazione e voglia rispetto a quelle viste nel primo tempo, ma è ancora Trento a condurre le operazioni, guidata da Forray (10 dei suoi 15 punti arrivano nel terzo periodo) e da Dordei arriva sul +16 (47-63) al 25′. Cittadini segna 4 punti in fila, Green e Hardy si svegliano dal torpore, ma il terzo quarto termina con un bel canestro di Garri che vale ancora il +14 per gli ospiti: 61-75.

Nel quarto periodo non cambiano le carte in tavola. Barcellona è irriconoscibile e Trento con i canestri di Elder, Umeh e di un Garri versione nazionale vola sul +20 (71-91) al 35′. Da qui in poi la partita non avrà più nulla di rilevante sa segnalare, con Trento che si limita ad amministrare il vantaggio. Il punteggio finale recita Barcellona 84 – Trento 106.

Per i soli parziali statistici, per Trento ci sono 25 punti con 9/10 da 2 e 1/2 da 3 da parte di uno scatenato Luca Garri. 17 punti, 5 rimbalzi e 5 assist per il giovane Pascolo e in doppia cifra anche Forray con 15, Elder con 13 e Spanghero con 10 punti. Per i giallorossi invece il migliore è Hardy con  22 punti e 4 asssist, seguito da Cittadini con 14 punti e 5 rimbalzi e Green con 12 punti e 5 assist.

Non proprio l’inizio che si aspettava Barcellona, che non avrà comunque troppo tempo a disposizione per pensare alla sconfitta, dato che già martedì 14 ci sarà l’occasione per riscattarsi, nuovamente al PalAlberti.

Riuscirà Giovanni Perdichizzi a stimolare al meglio i suoi giocatori? Trento avrà la necessaria forza fisica e soprattutto mentale per poter vincere due partite in due giorni, in casa della numero 1 del tabellone dei playoff?

Non ci resta che attendere martedì sera per avere una risposta.

Tabellino:

Sigma Barcellona – Bitumcalor Trento 84-106 (15-22; 39-49; 61-75)

Barcellona: Cittadini 14, Sofia ne, Thomas 8, Hardy 22, Green 12, Bucci 7, Callahan 11, Mocavero 10, Eliantonio, Giuri, Coviello. Sofia.

Coach: Giovanni Perdichizzi

Trento: Umeh 9, Pascolo 17, Valer, Forray 15, Dordei 9, Basile 2, Bossi, Garri 25, Elder 13, Conte 6, Spanghero 10.

Coach: Maurizio Buscaglia

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close