cono 5

Sant’Agata M.llo: Convegno UNUCI ed encomio al Prof. Benedetto, a Buono ed al sen. Mancuso – Le foto

cono 5

Si è svolto sabato scorso, 11 maggio, alle ore 17.30, presso la Sala dei Principi del Castello Gallego, il convegno, organizzato dall’UNUCI (Unione Nazionale Ufficiali in congedo d’Italia), dal titolo “Operazione Husky – 70° anniversario dello sbarco alleato in Sicilia”. All’interno dello stesso ha avuto luogo la cerimonia per la consegna delle benemerenze  al Presidente Emerito Tenente Prof. Cono Benedetto, al socio Agostino Buono, ed al socio sen. Bruno Mancuso.

pubblico

La manifestazione ha avuto inizio con un pezzo musicale a cura dell’orchestra “Afflatus”; subito dopo, tutta l’assemblea, in piedi,  con la mano sul petto per cantare l’inno di Mameli.

afflatus

inno

inno bis

Ad arricchire una manifestazione, alquanto piacevole, e ben curata, la lettura di poesie da parte del prof. Nino Ferrara. A porgere i saluti introduttivi ed a moderare i vari interventi, il Presidente della Sezione Unuci, il Sottotenente Salvatore Caputo.

ferrara

Caputo

Interessante, dettagliato, grazie all’ausilio di immagini proiettate, l’intervento del Generale Vincenzo Speranza dal titolo “Lo sbarco in Sicilia: le strategie”.

gen speranza

Dopo un altro intermezzo musicale dell’orchestra “Afflatus”, con un linguaggio semplice, uno stile molto colloquiale, ricco di esempi, anche della sua infanzia, l’intervento del Prof. Guido Schillaci sul tema “La seconda guerra mondiale tra Caronia e S.Agata M.llo”.

afflatus bis

Schillaci

Il terzo ed ultimo intervento, brevissimo come da scaletta, quello del regista Francesco Lama su “Lo sbarco in Sicilia nella cinematografia”.

Il regista,  prima di concludere, ha detto “ho un’idea: quella di realizzare un documentario non su quello che è stato e su quello che è successo ma su come è visto adesso lo sbarco di 70 anni fa. C’è gente, soprattutto i ragazzi, che sentono dire dai nonni, o leggono nei libri di scuola sullo sbarco. A me piacerebbe girare negli stessi luoghi di 70 anni fa e far vedere cosa c’è, ora, in quei luoghi e cosa pensano gli abitanti di quei luoghi”.

lama 2

Con un intermezzo di poesie lette sempre dal prof. Nino Ferrara si conclude la prima parte della manifestazione.

ferrara 2

La seconda parte è stata interamente dedicata alle tre encomiazioni sotto, dettagliatamente, riportate.

cono 1

La prima, al Presidente Emerito Tenente Benedetto Prof. Cono; consegna la pergamena di “Cavaliere”, il presidente del Consiglio, dott. Andrea Barone. Consegna la benemerenza Unici, il Generale Gualtiero Consolini; consegna ed apposizione del distintivo, il  Sottotenente Salvatore Caputo.

cono 4

 

La seconda, al socio Unuci, Agostino Buono  “Medaglia d’Oro vittima del terrorismo”; consegna la benemerenza Unuci, il  Tenente CC Francesco Mazzuoccolo ed il  Tenente Nino Morabito.

bono

bono 3

La terza,  al socio Unuci, Bruno Mancuso “Senatore della Repubblica”; consegna la  benemerenza Unuci, il Maggiore Calogero Travagliante ed il  Sottotenente Gaetano Curasì.

mancuso 3

mancuso 4

La manifestazione si è conclusa con il saluto del Presidente Regionale Unuci, Generale Gualtiero Consolini ed un rinfresco.

gen 1

gruppo

 

Al termine del convegno abbiamo fermato ai nostri microfoni il sen. Bruno Mancuso, il quale visibilmente contento, ha detto: “sono molto emozionato ed onorato di ricevere questo riconoscimento. In questo clima cosi familiare che è intriso di fatti di guerra, di sofferenze delle tragedie legate alla guerra, non posso non pensare e dedicare questo riconoscimento a mio padre che della seconda guerra mondiale è stato portatore di sofferenze che lo hanno segnato per tutta la vita”.

mancuso

“Ritengo – conclude il sen. Mancuso – che questo attestato di benemerenza sia un omaggio al mio impegno civico ed al mio amore per la città di S.Agata.

Molto volentieri e con grande disponibilità anche il Generale Gualtiero Consolini, ci ha rilasciato questa breve dichiarazione: “sono venuto qui a S.Agata per rendere testimonianza di vicinanza e di affetto nei confronti  del ten. Prof. Cono Benedetto che oggi ha ricevuto l’onorificenza di Cavaliere al merito della Repubblica. Sono legato a lui da sentimenti d’affetto, lo stimo per i valori patriottici verso istituzioni d’amor patria che porta avanti. Questa è una festa, è giusto esservi presente”.

gen

Un messaggio ai giovani rivolge, inoltre, il Presidente Regionale Unuci, Gen. Consoloni: “sono molto legato ai giovani, con la nostra presenza di Unuci dobbiamo portare avanti i valori morali. Noi siamo i custodi, i testimoni di questi valori. Le associazioni se vogliono fare bene il loro dovere hanno questo dovere verso i giovani, le scolaresche. Ho notato ultimamente negli incontri con le scolaresche che gli alunni partecipano con interesse cantando l’inno nazionale cosa che sino a qualche anno fa non si era mai visto. Quindi mai scoraggiarsi, bisogna sempre andare avanti, con forza e con tenacia per superare ogni difficoltà”.

cono man

Una brevissima battuta, perché molto, ma molto emozionato, da parte del Presidente Emerito il Ten. Prof. Cono Benedetto: “sono contento, l’emozione è tanta che non riesco nemmeno a parlare. Grazie a tutti, grazie al gen. Gualtuerio Consolini che mi ha onorato della sua presenza. Grazie al Presidente, il Sottotenente Salvatore Caputo ed un grazie di cuore a tutti i soci Unuci”.

cono man bar

 

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close