princ

Sant’Agata M.llo: a 35 anni dall’uccisione di Peppino Impastato, corteo studenti in memoria – Le foto

princ

Sono stati una rappresentanza degli studenti dell’ITIS “E. Torricelli”, del Liceo Classico “L. Sciacia” e Scientifico “E. Fermi” e dell’ITCG “G. Tomasi di Lampedusa” del luogo, a dare vita oggi, sotto l’attenta organizzazione dell’Ass.“Giovani per S.Agata”, ad un corteo in memoria di Peppino Impastato.

1 (4)

1 (6)

Alle ore 10.00 il raduno presso il Centro commerciale Agorà ove da li è partito il corteo che percorrendo le vie Campidoglio e Cosenz è giunto nel Piazzale intitolato, proprio di recente, a Peppino Impastato, vittima della mafia.

1 (8)

Giunti nel piazzale, una cerimonia sobria: la deposizione di una corona d’alloro, un intervento del presidente dell’Ass. “Giovani per S.Agata”, Davide di Marco, di Benedetta Ziino, rappresentante d’istituto dell’ITIS “E. Torricelli” ed una canzone eseguita da tre studenti anch’essi dell’ITIS “E. Torricelli” accompagnati dal suono della chitarra del M.Pino Cappello.

1 (9)

 1 (12) (2)

1 (11)

1 (15)

Oggi è stata una grande giornata di ricordo, il ricordo per un giovane di nome Peppino Impastato. La presenza di tanti ragazzi ci fa capire come il suo sacrificio non è stato vano”, così il presidente dell’Ass. “Giovani per S.Agata”, Davide di Marco (nella foto in basso), fermato ai nostri microfoni.

1 (13)

Peppino – continua il presidente di Marco – era un ragazzo come noi che si occupava di cultura, di politica, del sociale. Noi tutti dobbiamo prendere esempio da lui perchè solo con la cultura si può sconfiggere la mafia”.

1 (1)

Un pensiero a Giuliano Ferrara che ha dichiarato che “l’essenza della sicilia è la mafia”. Noi qui oggi, – afferma Davide Di Marco – caro Giuliano, ti diciamo che l’essenza della Sicilia sono i vari Impastato, La Torre, Falcone, Borsellino, Don Puglisi, Beppe Alfano, Ninni Cassarà ed altri come loro.”

1 (10)

1 (14)

1 (3)

 

Foto: Salvo Di Pane

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close