Gioia Due Torri

Playoff calcio: miracolo Due Torri, per il Rocca c’è il Canicattì

Gioia Due Torri

VITTORIA – Un vero e proprio miracolo. Il Due Torri esce dal “Comunale” di Vittoria con un successo quasi insperato nella finale del Girone B del campionato di Eccellenza Siciliana e accede alla fase nazionale dei playoff, continuando così la propria corsa verso la Serie D. Un successo sudato quello della formazione di mister Alacqua, colto nei tempi supplementari dopo una partita dalle mille emozioni.

I pirainesi avevano già affrontato il supplizio dei 120′ in semifinale, quando al “Vasi” erano stati costretti al pari da un’ottima Nuova Igea. Per la classifica della stagione regolare, però, i biancorossi avevano passato il turno accedendo alla finalissima contro il Vittoria di mister Campanella secondo in classifica, che nell’altra semifinale aveva regolato nel derby il Modica per 2-0 grazie ai gol di Rametta e D’Agosta.

Nella cittadina ragusana la formazione messinese si presenta con un solo risultato utile a disposizione per provare una nuova scalata all’Interregionale. Davanti a degli spalti gremitissimi le due squadre si danno battaglia con correttezza ma anche con grande agonismo e vigoria fisica. Il primo tempo si conclude comunque a reti inviolate, con entrambe le compagini più attente a non prenderle che a far male.

Durante la ripresa i biancorossi ospiti provano a fare qualcosa di più in fase offensiva. Al 71′ il signor Rutella di Enna mostra il cartellino rosso al ragusano Bevilacqua dopo un brutto fallo. È questo il primo segnale di un’impresa che per il Due Torri sembra sempre più possibile. I peloritani hanno una ghiottissima occasione già nei regolamentari, quando Ancione si presenta dagli undici metri dopo l’assegnazione di un rigore sacrosanto. L’attaccante sbaglia però dal dischetto e i 90′ si chiudono con il punteggio ancora fermo sullo 0-0.

Il primo tempo supplementare è molto vivace e i padroni di casa andrebbero anche avanti nel punteggio se il direttore di gara non annullasse il gol del vantaggio con un fischio molto discutibile. Il Due Torri non si scompone e nel secondo tempo supplementare, al 118′, compie il miracolo. Venuti riceve palla in zona offensiva, con un grande slalom entra in area di rigore e piazza la palla nell’angolino dove l’estremo difensore dei locali non può arrivare. La gara finisce tra le polemiche con D’Agosta e Fantino che si beccano un rosso e con il signor Rutella di Enna contestatissimo dal pubblico di Vittoria.

Conta poco, comunque, il Due Torri passa al “Comunale” di Vittoria e accede alla fase nazionale dei playoff, continuando così a cullare il sogno Serie D. Per il Vittoria di mister Campanella resta la soddisfazione di aver disputato un’annata incredibile, molto al di sopra delle aspettative, nonostante l’amarezza per aver perso una finale di questa importanza tra le mura amiche.

Nel frattempo a San Cataldo, nella finale playoff del campionato di Promozione Siciliana Girone A, il Serradifalco, già promosso in Eccellenza tramite coppa, cede in casa al Canicattì. Gli ospiti vanno sullo 0-2 dopo pochi minuti, sprecano un rigore e rientrano negli spogliatoi sopra anche di un uomo. I padroni di casa reagiscono nella ripresa e trovano addirittura il momentaneo pari ma i biancorossi riescono a realizzare il punto del 2-3 che li spedisce allo spareggio contro il Rocca di Capri Leone. La vincente di questa sfida, in programma il prossimo weekend, andrà dunque in Eccellenza, facendo compagnia alle già promosse Igea Virtus, Pro Favara, San Sebastiano Calascibetta, Gymnica Scordia e, appunto, Serradifalco.

 

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close