leggio_pp

C. d’Orlando: l’Assessore Leggio spiega la causa dello sversamento riportato nel video della minoranza

leggio_pp

L’assessore al Comune di Capo d’Orlando Aldo Sergio Leggio ribadisce la propria convinzione, che è la stessa della giunta e del Sindaco, che le foto prodotte dalla minoranza consiliare nell’interrogazione relativa allo scarico a mare nei pressi del depuratore, non sarebbero state scattate il 6 aprile ma parecchi giorni prima. Inoltre spiega anche per quale motivo lo sversamento di liquami registrato con un video dal consigliere Micale giorno 16 aprile scorso, non è imputabile alla paventata mancanza di manutenzione da parte dell’amministrazione.

Aldo Sergio Leggio, infatti, produce la documentazione che testimonia come il Comune di Capo d’Orlando aveva già comunicato all’ARPA di Palermo il fermo temporaneo dell’impianto di depurazione reflui fognari a causa dell’annunciata mancanza di energia elettrica di giorno 16 aprile dalle 8.30 alle 15.30 da parte dell’ENEL.

In sintesi l’ENEL aveva comunicato giorno 12 aprile la mancanza di energia elettrica in contrada malvicino, a Pissi, Vina, Trassari e sulla Trazzera Marina, ed il Comune il 15 aprile avrebbe segnalato all’ARPA il fermo dell’impianto, con l’inevitabile sversamento a mare.

In effetti lo sversamento c’è stato, come testimoniato dalle immagini girate e diffuse via web dal consigliere Alessio Micale (clicca qui per vedere il video) ma Leggio ribadisce che non è stato a causa dell’amministrazione come sembra la minoranza volesse far intendere ma era tutto già previsto.

Di seguito la documentazione prodotta dall’Assessore Aldo Sergio Leggio

enel 01

 

enel 02

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close