QUALCOSA DI PERSONALE – NICHOLAS CROW


Continua la nostra rubrica, nata per conoscere meglio i giocatori dell’Upea Orlandina Basket 2011/12, andando a scovare i particolari della loro vita privata. Questa volta abbiamo posto le nostre divertenti ed a volte anche “piccanti” domande a Nicholas Crow, giovane promessa del panorama cestistico nazionale e neo acquisto della società paladina che disputerà quest’anno il campionato di DNA (ex A dilettanti).

Nicholas Crow,  nato a Rimini il 23 agosto 1989, è un’ala di quasi 2 metri. Si è formato nel settore giovanile della sua città e dopo qualche apparizione con la prima squadra in LegaDue nel 2008 è stato ceduto in prestito al Basket Fossombrone, in serie A Dilettanti. Il padre Mark è stato il primo americano a vestire la maglia di Rimini (in A2 nel 1978). Nicholas ha giocato gli ultimi due campionati a Brescia in A Dilettanti, chiudendo la stagione 2010/11 con 10.1 punti e 4.3 rimbalzi in 5
minuti di media, contribuendo attivamente alla promozione di Brescia in LegaDue.

Come hai iniziato a giocare a basket?
“Mio padre giocava, ho seguito le sue orme”.

Quando hai capito che sarebbe diventata la tua professione?
Quando ho capito che non mi piaceva studiare, se non facevo questo non facevo nient’altro. 

Quali sono il tuo giocatore di basket e il tuo atleta preferito?
Ray Allen e Micheal Jordan.

Come ti vedi tra 20 anni?
Un bell’uomo. 

Qual è la città in cui vorresti vivere?
New York. 

Qual è il posto più bello che hai visitato?
Sempre New York.

Il posto che vorresti visitare?
L’Indonesia.

Che musica ascolti?
R&B, Hip Hop, un po’ di tutto. 

Qual è il tuo film preferito?
He got game (film sul basket del 1998 ndr) 

Qual è il tuo colore preferito?
Il verde.

Qual è il tuo piatto preferito?
La pasta. 

Ti piace cucinare?
Sì. 

La tua donna ideale?
Mora, scura di carnagione, intelligente e bellissima. 

La tua più grande paura?
Probabilmente la paura di morire. 

Cosa le persone più spesso criticano di te?
Forse l’atteggiamento. 

Ti piacciono gli animali?
Sì, ho due cani. 

Che auto hai? Che auto vorresti?
Ho una BMW Z4, vorrei l’Audi R8. 

Se rinascessi che lavoro faresti?
Il calciatore.

A quanti anni la prima volta?
15 anni. 

Il posto più strano dove l’hai fatto?
In treno forse. 

Quali sono le tue aspettative per il campionato?
Fare un buon campionato, arrivare più in alto possibile.

Cosa ti piace di Capo d’Orlando?
Il mare, il posto, la gente.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close