Crocetta_ars

Palermo: Crocetta “no tagli per i Comuni, salvi i precari”

Crocetta_ars

Buone nuove da Palazzo dei Normanni. “Non ci saranno tagli per gli enti locali, che grazie all’allentamento del patto di stabilità potranno utilizzare risorse per gli investimenti, recuperiamo 1,5 miliardo di deficit, salvaguardiamo i servizi sociali, non scriviamo entrate fittizie e confermiamo il fondo per il precariato, con la proroga dei contratti al 31 luglio e la richiesta al governo nazionale di un ulteriore proroga al 31 dicembre”, cosi il presidente della Regione, Rosario Crocetta.

Sempre in tema di  bilancio, altre novità “stiamo tagliando sulle Partecipate, sugli stipendi, sul salario accessorio dei dirigenti e sui consigli di amministrazione che saltano. Alla fine dell’anno  – precisa Crocetta – i risultati prevederanno entrate maggiori ed una spesa diminuita. Sono sempre fiducioso, credo che di fronte ad una manovra responsabile, che salvaguarda lo stato sociale e aiuta le imprese, non si potrà che avere un ampio consenso”.

Tra i punti qualificanti dell’azione del suo governo, Crocetta cita  tra l’altro “l’utilizzo dei Fas (400 mln dieuro) per finanziare il trasporto pubblico locale, i collegamenti marittimi e quelli aerei spostando di un anno opere finanziabili ma con la progettazione ancora incompleta che avrebbe messo a rischio i fondi e l’accordo con lo Stato sull’articolo 37 dello Statuto, grazie al quale quest’anno la Regione ottiene 49 milioni utilizzabili per spesa corrente sacrificando il fondo per l’edilizia sociale (di pari importo) i le cui risorse in conto capitale erano vincolate a quello scopo”.

 

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close