07042013-caronia vs tusa-8138

Sant’Agata M.llo: al Cineteatro Aurora, “donne, Shakespeare e ricordi spezzati” – Le foto

07042013-caronia vs tusa-8138

Cala il sipario sulla Rassegna Teatrale organizzata dall’Amministrazione Comunale sotto la guida saggia ed attenta del direttore artistico, il prof. Salvatore Di Fazio.  Ieri, alle 18:30, in scena, infatti, l’ultimo appuntamento in manifesto.

A solcare il palco dell’Aurora la giovane compagnia “Teatro dell’esatta fantasia” (Daf) di Messina con l’originale esperimento di riscrittura dell’Otello di Shakespear. Un racconto divertente e poetico a metà tra la fiaba e il sogno, tradotto in una messa in scena suggestiva che oscilla di continuo tra commedia e tragedia, gioco e inganno, odio, amore e speranza di redenzione.

07042013-caronia vs tusa-8134

La rappresentazione, non molto lunga, ha visto cimentarsi nei vari ruoli gli attori:  Angelo Campolo, Annibale Pavone, Federica De Cola (reduce dal successo de “I miei occhi cambieranno” già in scena a Sant’Agata), Margherita Smedile e Tino Calabrò.

07042013-caronia vs tusa-8147

«Il nostro lavoro parla di un’infanzia perduta e di donne “uccise” da logiche di rivalsa maschile” – spiega Angelo Campolo -. Un gioco che gradualmente diventa ossessivo e trasforma la loro presenza in scena da eterea a concreta, energica e appassionata. La gelosia è il tarlo che si insinua nella mente di Otello attraverso il piano architettato da Iago».

07042013-caronia vs tusa-8113

«Il racconto di un sogno, la perdita di un fazzoletto, una voce sussurrata all’orecchio, le prove inconfutabili del tradimento con Cassio, – precisa Campolo – tutti dettagli che spianano la strada alla decisione di sacrificare il proprio amore con Desdemona. Ma proprio all’approssimarsi del momento tragico il corso degli eventi prenderà una piega imprevista regalando alla storia d’amore dei due giovani amanti un finale assai diverso da quello annunciato».

07042013-caronia vs tusa-8130

«Lo spettacolo trasforma così il punto di partenza della vicenda shakespeariana – conclude Campolo – per evolverla nel racconto delicato e poetico del passaggio dall’adolescenza all’età adulta».

07042013-caronia vs tusa-8135

Abbiamo contattato telefonicamente  l’Ass. allo spettacolo, dott. Antonio Scurria il quale, come sempre, con molta disponibilità ha rilasciato questa dichiarazione «con questa rappresentazione si chiude il cartellone della rassegna teatrale che ha raggiunto ottimi successi. I vari appuntamenti in programma sono stati molto partecipati ed apprezzati. Questo è motivo d’orgoglio per me e naturalmente per l’Amministrazione Comunale».

07042013-caronia vs tusa-8137

La redazione di 98zero ringrazia il fotografo Grasso Pino per la cortese disponibilità nel fornirci  le foto presenti in questo articolo.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close