romagnoli

C. d’Orlando: l’Orlandina calcio di nuovo in serie D

romagnoli
Mantenere le promesse non è mai facile, soprattutto in ambito sportivo. Massimo Romagnoli, presidente dell’Orlandina calcio, lo ha fatto e con largo anticipo.

Dopo la vittoria casalinga per 4 a 0 contro l’Aci Sant’Antonio e grazie al pareggio tra Vittoria e Modica, la formazione allenata da Giuseppe Raffaele conquista matematicamente la serie D, l’anticamera del professionismo calcistico.

Un risultato storico per il calcio paladino. Dopo dieci anni, infatti, si torna in un campionato “interregionale” nonostante le perplessità iniziali.

Bisogna ammetterlo. In pochi hanno creduto ai proclami del presidente Romagnoli due anni fa, quando prelevò la società da Pippo Galati. Inutile anche negare che le difficoltà incontrate dal presidente paladino sono state tante, soprattutto visto l’interesse sia economico che partecipativo del popolo sportivo locale. Sacrifici, impegni economici impressionanti, critiche da bar ingiustificate hanno caratterizzato una stagione difficile ma trionfale. Oggi dovranno essere in molti a recitare il mea culpa o, quantomeno, a riconoscere a questa società i giusti meriti. Uno staff stravolto rispetto al passato che ha dato ragione alle scelte del presidente.

Assistere agli incontri casalinghi di una formazione in testa al campionato che lotta per il raggiungimento di un traguardo storico con meno di 200 spettatori a domenica non sarà stato gratificante per nessuno.

Bisogna rimboccarsi le maniche, sostenere un impegno che esalta un’intera collettività. Complimenti Orlandina e bentornata in serie D.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close