420623_3165037056521_178170058_n

Sant’Angelo di Brolo: Giudice di pace, Caruso “mantenere importante presidio, non spogliare ulteriormente il territorio”

420623_3165037056521_178170058_n

Si  è svolto presso il palazzo comunale di Sant’Angelo di Brolo, un incontro tra gli amministratori dei Comuni che fanno parte della giurisdizione del Giudice di Pace:  il Sindaco di Brolo, Salvo Messina, l’Assessore Fallo per il Comune di Ficarra, l’Assessore Cipriano per il Comune di Piraino e l’Assessore Gaudio per il Comune di Sinagra.

La seduta  convocata, ovviamente, dal padrone di casa, il sindaco di Sant’Angelo, Basilio Caruso, ha avuto lo scopo di affrontare il tema relativo al mantenimento dell’Ufficio del Giudice di Pace con spese e personale a carico dei comuni del circondario.

Il Sindaco Caruso introducendo i lavori ha ripercorso le tappe fin qui seguite ed ha ribadito il valore della presenza delle istituzioni nel territorio, manifestando forte dissenso contro le politiche degli ultimi anni che stanno danneggiando notevolmente  le aree marginali dalla presenza di importanti presidi.

Il Responsabile dello Staff comunale, Antonino Astone, ha predisposto una bozza di deliberazione che ogni ente dovrà approvare a stretto giro affinché, entro questo mese, possa essere inoltrata l’istanza al Ministero della Giustizia .

Abbiamo sentito il primo cittadino, Basilio Caruso, il quale, come sempre, con molta disponibilità, ci ha rilasciato questa breve dichiarazione: “La riforma della giustizia fatta dal Governo Monti, in attuazione della delega votata dalla maggioranza del Pdl, quando Berlusconi era Presidente del Consiglio, è semplicemente scandalosa. Essa, infatti, prevede la soppressione degli Uffici del Giudice di Pace collocati fuori dalle sedi di tribunale e gli accorpa nei palazzi di giustizia, quasi che lavorare ammassati costasse meno funzionando meglio. Cosi come lascia la facoltà con spese a carico dei comuni, singoli o associati, di mantenere questi importanti presidi istituzionali sul territorio. Se tutto ciò non bastasse, il contributo unificato viene, però, incamerato dallo Stato. Cose inaudite, che mirano a distruggere gli enti locali, a spogliare ulteriormente i territori”.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close