Immagine

Lipari: l’ultimo saluto all’albergatore Edoardo Bongiorno

Immagine

Ha avuto luogo questa mattina, presso l’affollata chiesa di San Pietro, l’ultimo commosso saluto al 61enne Edoardo Bongiorno noto albergatore del luogo. Presenti il sindaco di Lipari, Marco Giorgianni e di Santa Marina Salina, Massimo Lo Schiavo.

Molto provato mons. Gaetano Sardella  ha iniziato la sua omelia dicendo “mi permetto di sussurrare al cuore di tutti. Facciamoci coraggio”.

Immagine1

Oltre a parole in ricordo dell’albergatore Edoardo e delle difficoltà vissute negli ultimi anni, mons. Sardella ha detto “solo Dio conosce ciò che in quel momento gli passava nel cuore ad Edoardo all’ Oriente ( il nome dell’albergo). Oriente è il sole che sorge… tu (riferito all’albergatore) sei rimasto, li vicino al sole che sorge, accanto alla tua creatura!!!”.

Non sono mancate parole di conforto, da parte del presule, per la moglie Isabella e la figlia Manuela straziate dal dolore. Nel terminare l’omelia, mons. Sardella ha rivolto a tutti i presenti un appello “questa vicenda ci sia di stimolo per aiutarci a dialogare; creiamo dialogo nelle nostre famiglie. La vita è un bene, il bene più grande.  Niente vale più della vita. Diciamolo a chi provato da qualsiasi sofferenza. Ci potranno togliere tutto ma sappiamo  che la vita vale sempre di più di quel tutto perso; niente e nessuno ci potrà togliere il bene più prezioso: la vita.

Significativo l’appello alle istituzioni del cognato,  Johnny Schiera “dobbiamo stare uniti. Il momento è delicato e le nostre imprese sono in grande difficoltà. Edoardo non ha retto di fronte alla drammatica situazione che stiamo vivendo ma dobbiamo venirne fuori, incontrandoci, per trovare delle soluzioni“.

1

2

Come segno di partecipazione al lutto non c’è stata la serrata delle attività commerciali, come in precedenza era stato detto,  ma alcuni negozi sono stati chiusi, con tanto di fiocco nero appeso.

3

Foto: Peppe Paino

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close