sindoni

C. d’Orlando: rinviato a giudizio Enzo Sindoni per omissione di atti d’ufficio

sindoni
Il Giudice per le Udienze Preliminari del Tribunale di Patti ha disposto il rinvio a giudizio per il sindaco di Capo d’Orlando Enzo Sindoni con l’accusa di omissione di atti d’ufficio.

La vicenda risale ad inizio 2011 quando Sindoni aveva deciso di ridurre la zona parcheggio riservato ai mezzi della Guardia di Finanza in Via Lucio Piccolo. Da 5 così sono stati ridotti a 3. Da allora cominciò la lunga querelle tra le fiamme gialle e l’amministrazione orlandina. Da un lato il sindaco che motivava la decisione per garantire manovre più agevoli per i mezzi in transito nella via Lucio Piccolo ribadendo che la stessa Guardia di Finanza poteva inoltre contare in un parcheggio interno. Dall’altro le fiamme gialle che contestavano agli operai del Comune la mancanza di condizioni di sicurezza che non potevano più essere assicurate.

Il processo è fissato al prossimo 5 luglio.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close