cerimoniale 2

S. Stefano C.: lezioni di cerimoniale a Palazzo Trabia

cerimoniale 2
Si è discusso di regole e consuetudini da applicare durante le cerimonie sia pubbliche che private nel corso del convegno svoltosi a Palazzo Trabia e intitolato “Amministrazione e Amministratori Pubblici: tecniche di cerimoniale e comunicazione.”

L’iniziativa,  destinata  sia ai diversi funzionari del comune e quindi delle pubbliche amministrazioni come anche agli studenti delle scuole presenti nel territorio, è stata voluta e organizzata nel Comune di Santo Stefano dalla giovane  stefanese Annunziata Foti, studentessa della facoltà di Scienze Politiche dell’Ateneo di Catania. Al convegno hanno preso parte l’assessore alla cultura del comune di Santo Stefano, Filippo Fratantoni, Francesco Raneri, docente presso l’Università di Catania di Teoria e Tecniche del moderno cerimoniale, e Santo Armaù, delegato nazionale A.N.C.E.P. e istruttore direttivo cerimoniere della Provincia Regionale di Catania.

Quasi un’iniziativa di formazione itinerante quella intrapresa dagli organizzatori nei diversi comuni, prima della provincia di Catania e ora nei centri delle altre province siciliane. Nella maggior parte dei casi ciò che è venuto fuori- come ci racconta Santo Armaù- è che, volendo fare una percentuale, soltanto il 20% delle persone che rivestono ruoli nella pubblica amministrazione sono a conoscenza delle regole basilari  del cerimoniale. “Purtroppo spesso gli enti pubblici- dichiara ancora Armaù- non istituiscono né il profilo né gli uffici del cerimoniale. Spesse volte le organizzazioni degli eventi, anche quelli più importanti, vengono demandati o a soggetti privati, quindi con oneri aggiuntivi, o alle Proloco, al Comando dei Vigili Urbani che a volte non hanno le giuste competenze. È per questo che diventa chiaro il fatto che le amministrazioni debbano dotarsi di questo profilo.”

cerimoniale 1

Nonostante venga sempre di più riconosciuta l’importanza di figure professionali in questo settore, al giorno d’oggi non c’è uno specifico percorso formativo che possa garantire la formazione di esperti. Sembra che in tutta Italia l’unica che si occupi di cerimoniale a livello universitario sia la Facoltà di Scienze Politiche di Catania, che dal 2009 ha istituito l’insegnamento di Teoria e Tecnica del moderno cerimoniale.

Anche il vicesindaco della cittadina delle ceramiche ha sottolineato l’importanza di queste regole fondamentali che vanno prima acquisite e poi applicate e in vista di un impegno dell’amministrazione in tal senso ha voluto mettere a conoscenza che molto presto anche il comune di Santo Stefano, così come già è avvenuto in altri comuni, si doterà di un regolamento per il cerimoniale che possa servire a chi di competenza per sapere come muoversi e comportarsi adeguatamente nelle diverse occasioni ufficiali.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close