goal bontempo

Brolo: la Tiger e la dedica di un campione

goal bontempo

Al di là della cronaca calcistica del weekend appena trascorso è opportuno segnalare lo splendido gesto compiuto dal giocatore della Tiger Brolo Giacomo Bontempo che durante la partita col Modica, disputata sabato allo stadio comunale di Brolo, e vinta dalla compagine Brolese, ha voluto dedicare la rete a Paolo Gullà, il ragazzo scomparso l’estate scorsa a causa di un fatale incidente. Grande la commozione dei presenti, sfociata in un fragoroso applauso. Ecco di seguito il comunicato stampa della società giallonera:

goal bontempo

“E’ il minuto 34 del primo tempo di Tiger – Modica ,la squadra giallonera si gioca un posto nei play off contro una diretta concorrente. Alcuni minuti prima l’arbitro aveva assegnato un rigore per fallo su Leone. Giacomo Bontempo si era fatto avanti ma il compagno che si era procurato il fallo voleva giustamente batterlo lui e Giacomo mestamente si mette da parte ,aveva la faccia corrucciata di chi voleva compiere un gesto non solo tecnico. Leone sbaglia il rigore e Giacomo alza gli occhi al cielo come per chiedere scusa, a qualcuno… Dicevamo, è il minuto 34 del primo tempo di Tiger-Modica ,l’arbitro assegna un altro rigore alla squadra giallonera e questa volta Giacomo si prende la palla sotto braccio e si porta sul dischetto del rigore. “Questa volta tocca a me” pensa tra se e se,ma le sue sicurezze sembrano sciogliersi come neve al sole al momento del tiro. Infatti il portiere intuisce la debole ed insicura parabola, la frittata sembra fatta, ma qualcuno lassù ha capito le sue nobili intenzioni ed all’improvviso la palla respinta dal portiere come per magia ritorna sui piedi vellutati di Giacomo. “Questa rete è per te amico mio” e chiuso gli occhi si butta in scivolata sul pallone e segna. La folla festante inneggia il suo nome, “Giacomo,Giacomo” e lui col cuore colmo di gioia si toglie la nobile maglia della sua squadra per esibirne una ancora più nobile: è la maglia con il viso angelico di Paolo Gullà. Voleva fortemente dedicare il suo goal ad un amico che non c’è più, non importa se l’arbitro estrae il giallo,non importa se per una volta non condivide subito la sua gioia con i compagni di squadra, lui corre libero e felice con gli occhi al cielo a cercare lo sguardo e l’applauso di Paolo. Oggi per Giacomo è un giorno speciale,perché ha un angelo speciale che gli sta accanto”.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close