Crinò Orlandina

Eccellenza: l’Orlandina fa festa, la Tiger supera il Modica

Crinò Orlandina

CAPO D’ORLANDO – Pochi passi alla meta. L’Orlandina spazza via con cinque reti l’Atletico Villafranca e, a tre giornate dal termine del campionato di Eccellenza Siciliana Girone B, si ritrova sopra di sei lunghezze sul Città di Vittoria, bloccato in casa dal Due Torri. C’è bagarre, invece, in zona playoff, con Nuova Igea e Tiger in grande spolvero.

La ventisettesima giornata del torneo di Eccellenza si apre di sabato, proprio con il big match tra Tiger Brolo e Modica. Al “Comunale” i gialloneri padroni di casa sciupano tantissimo, soprattutto in un primo tempo non troppo brillante per le due squadre. Leone al 19′ si fa ipnotizzare dal dischetto da Tarantino che si ripete al 35′ dopo il penalty affidato a Giacomo Bontempo. Il centrocampista è però il primo ad arrivare sulla ribattuta riuscendo così ad insaccare il gol del vantaggio. La ripresa, molto più vivace, vede come protagonisti il solito Tarantino, che con un miracolo nega il gol a Saluto, e il giovane estremo difensore locale Caserta, che si oppone per ben due volte in maniera stellare alle insidiose conclusioni di Gancitano. Con un po’ di sofferenza la formazione di Santino Bellinvia conduce in porto la vittoria e può pensare al ritorno di coppa in programma mercoledì contro l’Audace Cerignola. Sempre di sabato, l’Aci Sant’Antonio stende 2-1 tra le mura amiche il Comiso mentre cade in casa il Misterbianco, 0-1 con il San Gregorio.

Si passa così alla domenica, dove al “Ciccino Micale” di Capo d’Orlando scendono in campo l’Orlandina capolista e l’Atletico Villafranca con più di un piede in Promozione. I paladini di Beppe Raffaele asfaltano letteralmente i malcapitati biancoverdi grazie alla doppietta del solito “SuperPippo” Crinò e alle marcature di Dama, Mincica e Craccò. Dietro, intanto, si ferma il Città di Vittoria nella supersfida con il Due Torri. I biancorossi di Campanella dominano il primo tempo e passano in vantaggio al 38′ con Rametta ottimamente servito da Crisafulli. La squadra di mister Alacqua reagisce nella ripresa e con Camarda su punizione trova il gol del pareggio in una partita dai due volti.

Resta in piena zona playoff la Nuova Igea che con una doppietta di Mento sconfigge un Rosolini mai troppo pericoloso. Grande vittoria del Mazzarrà ad Avola. I rossoverdi, ultimamente in piena crisi d’identità, passano per 0-1 sul campo dei siracusani e scacciano almeno temporaneamente tutti gli attuali problemi societari. Chiude il turno il pari tra Gela e Taormina. Il campionato di Eccellenza adesso osserverà due settimane di riposo. Alla ripresa l’Orlandina avrà sulla propria racchetta il primo match point in casa contro l’Aci Sant’Antonio. I paladini hanno comunque in pugno questo torneo, potendo contare su ben sei punti di vantaggio a sole tre giornate dalla fine. Per i biancoazzurri si prospetta un meritato e trionfale ritorno in Serie D dopo un campionato giocato ad altissimo livello.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close