Due Torri-Tiger Brolo

Eccellenza: Orlandina in paradiso con Crinò, Ancione stende la Tiger

Due Torri-Tiger Brolo

GLIACA DI PIRAINO – Weekend di fuoco quello appena trascorso nel campionato di Eccellenza Siciliana Girone B. Due succosi anticipi hanno aperto la ventiseiesima giornata che si è chiusa con l’Orlandina sempre più vicina alla conquista di una promozione a lungo agognata.

Il turno si apre comunque di sabato con Atletico Villafranca-Città di Vittoria e Due Torri-Tiger Brolo. La vicecapolista ragusana passa a Villafranca Tirrena grazie alle prodezze suoi attaccanti. I biancorossi di Campanella vanno in vantaggio con il capocannoniere D’Agosta su rigore per poi chiudere virtualmente la gara con Rametta sul finire del primo tempo. Nella ripresa gli ospiti controllano bene e sfiorano il terzo gol con d’Agosta, fermato dalla traversa.

Al “Vasi” di Gliaca di Piraino va invece di scena il derby tra Due Torri e Tiger Brolo. La squadra di mister Alacqua sfrutta la giornata di grazia di Ancione e batte i gialloneri di Bellinvia proprio con una doppietta del suo centravanti. Al 12′, infatti, l’attaccante ex Orlandina, perfettamente servito da Raveduto, trova un eurogol con l’esterno sinistro che non lascia scampo a Fagone. Lo stesso Ancione al 57′ ruba palla a Spinella e batte per la seconda volta il portiere ospite, consentendo ai pirainesi di blindare il terzo posto e fermando una Tiger con la testa già rivolta alla coppa.

Ma il risultato più importante della giornata arriva nel pomeriggio domenicale. L’Orlandina di Beppe Raffaele scende in campo al “Comunale” di Comiso per una partita delicatissima per entrambe le formazioni. I padroni di casa guidati da mister Borgese e alla ricerca di punti salvezza giocano un buon calcio ma non riescono ad impensierire seriamente la retroguardia paladina in una gara non troppo emozionante. Al minuto numero 86, però, proprio quando tutto lascia presagire un pari a reti bianche, il solito ineffabile Crinò trova il gol dell’apoteosi per i biancoazzurri che toccano il cielo con un dito e hanno ormai mezzo piede in Serie D.

In zona playoff, intanto, si ferma la Nuova Igea che perde di misura sul campo del San Gregorio mentre torna a sorridere il Modica che, dopo il grave lutto subito nel weekend scorso con la scomparsa di “Zio Pietro”, trova il successo sul Real Avola con il più classico dei 2-0. Le reti, dedicate proprio allo zio, sono state siglate dal capitano Filicetti al 24′ e da Sangiorgio al 77′.

Dietro, grande vittoria dell’Aci Sant’Antonio che passa al “Bacigalupo” di Taormina per 0-1 nonostante i numerosi problemi societari. Sempre più a fondo va invece il Mazzarrà, sconfitto a domicilio dal Misterbianco. Chiude la giornata la facile vittoria del Rosolini che, tra le mura amiche, spazza via l’Atletico Gela con il punteggio di 4-0.

 

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close