ficus-robusta_O1

Salute: “depurare” la casa con le piante giuste

ficus-robusta_O1

Eccoci con l’appuntamento domenicale dedicato ad un tema sulla salute. Oggi ci occupiamo del beneficio, per i nostri ambienti quotidiani, derivato dalle presenza delle piante.

Trascorriamo nei luoghi chiusi il 90% del nostro tempo ed è qui che respiriamo la maggioranza degli inquinanti che minacciano la nostra salute . «A minacciare la salute sono soprattutto le polveri sottili (PM2,5), i contaminanti biologici come muffe, acari e batteri, il monossido di carbonio e i composti organici volatili (Cov), una classe di molecole di piccole dimensioni che si diffondono nell’aria e penetrano facilmente nei polmoni, raggiungendo, da qui, il sangue» spiega Paolo Carrer, responsabile dell’Unità operativa di Medicina del lavoro all’Ospedale Sacco di Milano, fra gli autori dello studio.

Fumo, polvere, muffe, cibi bruciati, lacche, detergenti per la pulizia, inquinano le nostre abitazioni. «Il fumo di sigaretta è la fonte più importante di inquinamento, ma il bruciare incensi e l’accendere candele hanno effetti analoghi» dice Carrer. Come difendersi? Come garantire ai nostri familiari un ambiente salubre?

Il primo consiglio è ovviamente quello di non fumare in casa. Una volta fatto questo, ulteriori benefici si possono avere aerando spesso i locali per impedire il ristagno di sostanze nocive e limitando le sorgenti inquinanti: ovvero, scegliendo arredi e pitture a basse emissioni e usando con moderazione i prodotti per la pulizia della casa e le altre sostanze chimiche.

«La riduzione delle sorgenti è anche il solo modo per fare andare d’accordo il risparmio energetico, che richiede che le case siano ben isolate, e la salubrità degli ambienti» fa notare Carrer. Infine, per controllare muffe e acari, l’umidità non dovrebbe superare il 40-50%.

E’ strano ma è vero, un aiuto notevole per “depurare” i nostri ambienti viene dalla natura. A ripulire l’aria possono contribuire le piante di aloe, clorofito, crisantemo, gerbera, giglio, peperomia, sansevieria e ficus. Purché, però, siano rigogliose.

 

Fonte: corrieredellasera.it

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close