subsequ

Milazzo: pesca illegale, verbale di 4mila Euro a sub

Intorno alle 22:00 di ieri,  durante un controllo della costa di giurisdizione, il personale militare della Guardia Costiera di Milazzo, congiuntamente ad una volante del locale Commissariato di P.S., impegnati in ordinaria attività di vigilanza sul territorio, ha individuato sulla spiaggia, in località ponente, Grotta di Polifemo, un soggetto che aveva appena concluso una battuta di pesca subacquea effettuata con l’ausilio di autorespiratori.

Gli operatori di polizia intervenuti hanno pertanto provveduto al sequestro della seguente attrezzatura di pesca: due bombole da sub, erogatore, maschera subacquea, torcia subacquea, fucile ad aria compressa 70 cm, asta con fiocina, pinne, nonché di circa due kg. di prodotto ittico frutto di tale attività illecita, che il soggetto con l’ausilio di altre tre persone stava tentando di occultare a bordo di un furgone.

La normativa comunitaria e nazionale in materia di pesca subacquea sportiva vieta l’utilizzo di autorespiratori con il fucile subacqueo e prevede, peraltro, il divieto di praticare tale tipo di pesca in ore notturne. Al pescatore diportista è stato, altresì, elevato un verbale amministrativo di € 4,000.00, secondo quanto previsto dalla vigente normativa.

Successivamente il prodotto ittico sequestrato è stato sottoposto a verifica del personale del servizio veterinario dell’ASP n. 5 di Messina, che ne ha accertato l’idoneità al consumo umano, e quindi donato ad un istituto benefico. Gli attrezzi saranno, invece, confiscati e distrutti.

A tutela della risorsa ittica e dell’ambiente marino, proseguiranno nei prossimi giorni i controlli nell’ambito dei sorgitori di propria giurisdizione al fine di accertare e reprimere ogni genere di comportamento illecito, con particolare attenzione al fenomeno della pesca illegale.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close