boschi222

Tusa: firmata la convenzione per la tutela e la salvaguardia del Bosco Murro


È di pochi giorni la convenzione firmata dal sindaco di Tusa, Angelo Tudisca, circa  l’affidamento in gestione per gli interventi di forestazione e manutenzione dei terreni boscati di C/da Murro.

Nell’area di interesse, che si estende complessivamente per 6.35.80 ettari, sono presenti specie arboree di vario tipo e dopo il devastante incendio di questa estate, che ha messo il territorio letteralmente in ginocchio, si inizia seriamente a pensare all’importanza di preservare e mantenere le potenzialità paesaggistiche e naturalistiche che questo territorio può vantare.

La convenzione infatti, firmata dal primo cittadino Angelo Tudisca e dal dipartimento regionale Azienda Foreste Demaniali, nella persona del dirigente provinciale  Dott. Mario Bonanno, è finalizzata proprio a migliorare l’efficienza dell’ecosistema, a preservare la funzione protettiva del territorio e ad assicurare le funzioni paesaggistiche, turistico-ricreative e didattico-culturali.

In virtù della convenzione stipulata, l’Azienda Forestale si impegna ad effettuare interventi di manutenzione, pulitura del sottobosco, realizzazione e manutenzione di viali parafuoco. Per la gestione dell’area, che avverrà nel totale rispetto delle norme forestali e di tutela ambientale, al fine di migliorare e valorizzare la zona con interventi selvicolturali idonei, saranno utilizzate risorse economiche disponibili negli specifici capitoli inseriti nel bilancio regionale e quindi non si andrà in alcun modo a gravare sulle casse comunali.

Con gli adeguati lavori di manutenzione l’area in questione potrà così essere maggiormente sfruttata ai fini turistici e culturali. Il comune di Tusa potrà infatti avviare ogni utile proposta di iniziativa che possa coinvolgere sia gli alunni delle scuole sia la cittadinanza tutta, in un processo di conoscenza riguardante la montagna e il territorio in generale. Dall’altra parte l’Azienda Forestale potrà organizzare visite, escursioni o comunque tutte quelle attività volte alla fruizione del patrimonio da imboschire.

La consegna del bene in gestione avverrà entro il 5 aprile 2013 e la convenzione che sarà registrata a cura e spese del comune di Tusa, avrà una durata di 10 anni dalla stipula dell’atto.

Soddisfatto il primo cittadino, Angelo Tudisca:  “ho dato seguito all’impegno assunto con la cittadinanza in seguito all’incendio che ha devastato Tusa, in occasione del quale avevo promesso che il Bosco Murro sarebbe stata affidato all’Azienda forestale, che provvederà a riqualificare un’area che il Comune con propri fondi non avrebbe potuto migliorare.  Con la sottoscrizione della convenzione gli operai locali, invece di recarsi in comuni vicini ora potranno lavorare nel nostro Comune. Non si tratta dell’unica attività posta in essere per migliorare il patrimonio boschivo di Tusa atteso che giorno 8 marzo verranno iniziati i lavori per la realizzazione del sentiero di San Felice; è stato presentato a valere nella misura 227 del PSR il progetto Ippovia Halaesa e stiamo concordando con il dipartimento foreste la possibilità di presentare un progetto a valere nella misura 226”.

 

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close