Principale

Santa Lucia del Mela: comunità in festa per la Visita Pastorale dell’Arcivescovo La Piana – Le foto

Con la solenne Celebrazione Eucaristica nella Concattedrale S. Maria Assunta, l’Arcivescovo, S. E. Mons. Calogero La Piana, ha iniziato, ieri, la Visita Pastorale nel vicariato di Santa Lucia del Mela.

Alle ore 17,30 Mons. La Piana, accompagnato dal Vicario Generale, Mons. Carmelo Lupò, è stato accolto festosamente nella piazza adiacente alla Concattedrale, dal Vicario Foraneo, don Paolo Impalà, dai sacerdoti del vicariato, dalle Autorità e dai numerosi fedeli della varie parrocchie.

Dopo il saluto del Vicario foraneo e del Sindaco di S. Lucia del Mela, Antonino Campo, l’Arcivescovo ha consegnato il libro della Sacra Scrittura che è stato, poi, solennemente portato in processione fin dentro la Concattedrale e posto davanti l’altare. Il libro della Bibbia accompagnerà la visita del Vescovo nelle singole parrocchie del Vicariato.

Alle ore 18,00 è iniziata la Celebrazione Eucaristica, concelebrata dal Vicario Generale, dal Vicario Foraneo che ha letto il Decreto di indizione della Visita Pastorale, e dai parroci di tutte le parrocchie. Erano presenti i Sindaci dei Comuni del Vicariato.

Durante l’omelia l’Arcivescovo ha espresso “la gioia nell’iniziare la sua prima Visita nel Vicariato di S. Lucia del Mela, gioia che viene accresciuta dall’attesa della prossima Beatificazione di Mons. Antonio Franco, “un vero dono per noi tutti e per la Chiesa universale”. L’arcivescovo si è quindi riferito al decennio pastorale in corso, incentrato sul fondamento della Parola di Dio attraverso lo slogan “Verso la tua Parola guida il mio cuore”. “La Parola ascoltata in questa terza domenica del tempo quaresimale – ha detto mons. La Piana – ci offre preziose indicazioni per cogliere il senso cristiano ed ecclesiale della visita del Vescovo alla sua chiesa”.

Il Presule, ha continuato l’omelia “educati dalla Parola del Vangelo e dallo stesso Gesù che ci invita a leggere negli eventi della storia i segni della presenza divina, miei cari fratelli, vi esorto a considerare la visita del Vescovo alle comunità dell’Arcidiocesi, e i giorni che trascorrerò con voi, come un momento di Grazia, Kairòs, cioè un tempo propizio per la nostra vita di fede, un tempo favorevole per educarci alla vita buona del Vangelo. Nella persona del Vescovo è Dio che, oggi, visita questo popolo. Vi chiedo, pertanto, di accogliere la visita del Pastore come espressione della presenza e della bontà di Dio per voi. Vengo tra voi, infatti, nel nome del Signore, spinto dal desiderio di condividere con voi il dono del suo Amore, la Grazia della sua Parola e dei sacramenti”.

“Sono animato dalla disponibilità di ascoltare la vostra vita, di incoraggiarvi nelle realizzazioni e nei progetti, di sostenervi nelle difficoltà, di favorire la crescita della comunione, di promuovere l’impegno missionario di tutti verso le famiglie, verso gli ambienti di vita e il mondo del lavoro – conclude Mons. La Piana – e per spingervi a guardare oltre, cioè nuovi percorsi di cammini pastorali con realismo ma anche con fiducia e con coraggio”.

Prima della conclusione della Celebrazione Eucaristica  l’Arcivescovo ha consegnato ai rappresentanti di ogni comunità l’icona del Buon Pastore (un bassorilievo realizzato appositamente per la Visita) e ha invitato tutti a recitare insieme la preghiera per la Visita Pastorale.

Infine, il Vicario Generale, Mons. Lupò, ha dato alcune indicazioni per la Visita, sottolineando l’evento ormai prossimo della Beatificazione di Mons. Antonio Franco, Prelato di S. Lucia del Mela, di cui sono state riconosciute le virtù eroiche e il miracolo a lui attribuito. Si procederà il 16 maggio alla ricognizione del corpo del Servo di Dio e alla sistemazione nel luogo più adatto alla venerazione dei fedeli.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close