Poker Crinò

Eccellenza: Crinò trascina l’Orlandina, il Vittoria si ferma a Brolo

CAPO D’ORLANDO – Venticinquesima giornata scoppiettante quella appena disputata nel campionato di Eccellenza Siciliana Girone B. La capolista Orlandina travolge il malcapitato Taormina e allunga in vetta grazie anche all’ex Gaglio. Dietro risale il Due Torri mentre la Nuova Igea continua a stupire.

I paladini di mister Beppe Raffaele sono di scena al “Ciccino Micale” di Capo d’Orlando contro un Taormina bisognoso di punti. I padroni di casa non fanno sconti e trovano subito il vantaggio al 17′ con Crinò abile ad inserirsi alle spalle dei difensori biancocelesti e a depositare in rete il pallone dell’1-0. Poco dopo, nuovamente Crinò realizza il 2-0 che taglia le gambe agli ospiti. Zingales ara la fascia sinistra e i taorminesi non hanno risposte contro il capitano paladino. Al 37′ Orioles sfrutta un delizioso assist di Dama per mettere a segno il punto del 3-0. Quattro minuti più tardi è ancora Dama a propiziare l’hattrick di Crinò che, dopo una ribattuta, insacca il 4-0 con cui si chiude il primo tempo. Nella ripresa c’è ancora tempo per vedere Crinò che cala il poker per un’Orlandina in forma mondiale.

Contemporaneamente in quel di Brolo, la vicecapolista Vittoria cede alla Tiger e si porta a -4 dalla piazza d’onore. I gialloneri di mister Bellinvia, freschi di qualificazione ai quarti di Coppa Italia, giocano ad armi pari contro i biancorossi di Campanella e con Leone colpiscono la traversa dopo soli 10′. Il match è equilibrato e si deve attendere la ripresa per il gol che decide la gara. Con gli ospiti in inferiorità numerica per l’espulsione di Cocimano, i tigrotti prendono in mano le redini dell’incontro e trovano all’85’ la rete del successo con Gaglio, che sfrutta la sponda del solito, ottimo Calabrese, regalando ai brolesi tre punti fondamentali per la corsa ai playoff.

Riparte intanto la corsa del Due Torri che ad Avola centra una vittoria fondamentale. I pirainesi vanno addirittura sullo 0-3 grazie ai gol di Camarda, Matera e Ancione, per poi subire, in dieci contro dieci, la rimonta dei padroni di casa che però si ferma sul 2-3. Vince ancora la Nuova Igea che supera di misura il Mazzarrà tra le mura amiche. Decide, come sempre, Frisenda. Rinviata la sfida tra Misterbianco e Modica a causa del grave lutto che ha colpito i ragusani poco prima del via dell’incontro.

In basso, continua a vincere l’Aci Sant’Antonio che si dimentica dei problemi extracalcistici e regola 2-0 il Rosolini. Stesso punteggio per il Comiso con un Atletico Villafranca sempre più in crisi mentre finisce 1-1 la sfida di Gela tra i padroni di casa dell’Atletico e il San Gregorio.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close