1

Librizzi: collaudo tecnico-amministrativo del “Centro Agroalimentare”

Dopo un complesso ed articolato procedimento (durato circa 8 mesi), nei giorni scorsi è stato definito anche il collaudo tecnico-amministrativo dell’importante struttura agroalimentare localizzata in l/tà Prato proprio a ridosso della costruenda strada a scorrimento veloce Patti – Librizzi – San Piero Patti (il collaudo statico era già stato definito alla fine dell’anno 2011).

Il collaudatore tecnico-amministrativo, nominato dal Comune di Librizzi, dott. arch. Nicolino Buzzanca, di Patti, ha collaudato i lavori realizzati dalla Ditta PRESAL Costruzioni S.r.l. di Sant’Agata di Militello, per un importo complessivo pari ad € 2.181.480,95. Quest’ultima importante struttura va ad aggiungersi al mercato alla produzione già esistente in l/tà Prato, per formare un polo agroalimentare di circa 2.500 m² di superficie coperta (più altrettanta scoperta), costato complessivamente circa 4.000.000 € (unico nel comprensorio).

La struttura risulta già regolarmente collegata al tracciato della costruenda strada a scorrimento veloce Patti – Librizzi – San Piero Patti, attraverso un idoneo ed adeguato svincolo costato circa 200.000 € al Comune di Librizzi. Adesso si attende la ripresa dei lavori da parte della Provincia Regionale di Messina per il completamento del 2° lotto della suddetta strada a scorrimento veloce sino al polo agroalimentare della l/tà Prato (a tal proposito si ricorda che la Provincia di Messina proprio nei giorni scorsi ha pubblicato il bando di gara per l’aggiudicazione dei lavori di cui sopra, per un importo complessivo di 2.500.000 €, derivante dall’assunzione del famoso mutuo con la Cassa Depositi e Prestiti, fortemente sollecitato dalle amministrazioni e dai comitati locali).

Parallelamente l’Amministrazione Comunale  ha già ottenuto un altro importante finanziamento finalizzato all’avviamento dell’importante e strategica struttura agroalimentare. Tale finanziamento permetterà l’installazione di un idoneo impianto fotovoltaico per la produzione di energia rinnovabile, tale da rendere la struttura mediamente autosufficiente dal punto di vista energetico.

In ultimo, l’Amministrazione Cilona ha partecipato anche ad un altro importante Bando emanato dal GAL NEBRODI PLUS, presentando un progetto di circa 200.000 € per l’acquisto di arredi e attrezzature da destinare al funzionamento del polo agroalimentare di cui sopra (a tal proposito si ricorda anche che l’Amministrazione Comunale di Librizzi ha già ottenuto un finanziamento di circa 30.000 €, con il quale sono stati acquistati i gazebi per il Mercato degli Agricoltori – già regolarmente istituito).

L’Amministrazione Comunale, altresì, sta elaborando un adeguato progetto definitivo dell’importo di circa 200.000 €, da presentare entro il prossimo mese di giugno presso il Ministero delle Sviluppo Economico a valere sui fondi del riproposto Patto Territoriale Agroalimentare, per l’adeguamento, il miglioramento e la sistemazione dell’esistente viabilità comunale secondaria, che consentirebbe di collegare direttamente il polo agroalimentare della l/tà Prato con la Strada Provinciale n° 122 Patti – San Piero Patti, all’altezza della c/da Colla Maffone.

A tal riguardo, il sindaco, Renato Cilona, afferma che “l’impegno e la determinazione dell’Amministrazione Comunale insieme al sostegno ed al supporto delle altre amministrazioni comunali limitrofe, ai comitati locali ed alla Provincia Regionale di Messina, finalmente permetterà di avviare in tempi brevi una struttura agroalimentare che di certo produrrà ricadute occupazionali e di sviluppo socio-economico per l’intero comprensorio della Valle del Timeto“.

 

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close