733769_412750435486209_548673918_n

Sant’Agata M.llo: il sen. Mancuso “grazie di cuore”

“Abbiamo raggiunto un risultato straordinario, direi storico per Sant’Agata, visto che mai un santagatese ha varcato la soglia del Parlamento Italiano. Merito di un impegno profuso senza risparmio per Sant’Agata e per il comprensorio, insieme a chi mi ha sostenuto e creduto nella mia persona e nella mia azione politica”. Cosi il neo senatore, dott. Bruno Mancuso, rivolgendosi a tutti i suoi elettori.

“Un premio – continua Mancuso – che è venuto dalla mia città, ma anche dai paesi vicini, dove ho trovato tanti amici e sostenitori che mi hanno manifestato stima e simpatia. A tutti loro voglio dedicare questa vittoria, compresi i tanti amici che ho conosciuto nel corso della campagna elettorale, sparsi in tutta la provincia, dalla costa tirrenica a quella ionica, persone comuni e rappresentanti politici a vario titolo, che ho conosciuto e mi hanno apprezzato, e che spero proprio di non deludere”.

“Dedico questo successo – afferma il neo senatore – alla mia famiglia, a mia moglie i miei figli e i miei fratelli, che mi sono stati accanto anche nei momenti più difficili, e poi agli amici più cari che mi hanno dato fiducia e condiviso con me gioie ed amarezze. Lo dedico alla memoria di mio padre, che 40 anni addietro non venne eletto al Senato, nelle file del partito socialdemocratico, per soli 423 voti”.

“Il risultato odierno è stato un successo strepitoso per il territorio dei Nebrodi e la provincia di Messina – prosegue il sen. Mancuso – prima in Sicilia come percentuale di voti assegnati al PDL (quasi il 29%), dato significativo se si paragona ad un misero 11,3% delle precedenti elezioni regionali di quattro mesi fa. Sono convinto che la mia presenza nelle liste ha determinato un valore aggiunto, in quanto rappresentante di quella categoria di candidati selezionati per dare un segnale di rinnovamento alle liste del PDL”.

“Purtroppo – conclude il dott. Mancuso – una vergognosa legge elettorale non ha consentito ad altri amici di potere esprimere per la mia persona la loro preferenza; anche a loro voglio dire grazie, con la promessa che mi batterò in Senato perché questa legge venga al più presto modificata. Adesso mi attende un compito difficile. Mi impegnerò con tutte le mie forze per onorarlo e per ricambiare la fiducia di chi ripone in me la speranza di un riscatto del territorio. Un forte abbraccio e ancora un grazie per questa splendida opportunità che mi avete regalato”.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close