Tiger a Roccella

Brolo: Tiger ai quarti di coppa, Roccella ko

ROCCELLA JONICA – La Tiger Brolo è tra le prime otto squadre d’Italia. I gialloneri hanno infatti superato 1-2 il Roccella nel ritorno degli ottavi di finale di Coppa Italia Dilettanti in Calabria e, dopo il 3-0 dell’andata, si sono qualificati per i quarti dove affronteranno la formazione vincitrice del triangolare tra Stasia Soccer (Campania), Audace Cerignola (Puglia) e Viggiano (Basilicata).

Come sempre in coppa, anche al “Ninetto Muscolo” di Roccella Jonica i siciliani partono forte e dopo 8′ sono già avanti, complice l’atteggiamento arrembante degli amaranto: Leone serve in profondità Calabrese che con un diagonale perfetto batte un incolpevole Occhiuzzi, 0-1. I padroni di casa provano a reagire ma il colpo di testa di Di Maggio è troppo debole per impensierire Fagone. Poco più tardi è Occhiuzzi ad essere impegnato da un tiro dalla distanza da parte di Bravoco. Il portiere locale è comunque attento e mette in corner. Al 34′ il solito Di Maggio su punizione mette i brividi alla squadra brolese. Il suo calcio piazzato si stampa però sulla traversa a Fagone battuto. Un’altra punizione dello stesso attaccante calabrese scalda i guantoni a Fagone che poco dopo si deve ripetere sulla botta centrale di Carrato. Al 41′ però la squadra di Bellinvia raddoppia. Palla per Calabrese che da grande attaccante protegge bene il pallone e serve l’accorrente Gaglio. Il centrocampista giallonero prende la mira e con il piattone sinistro trafigge nuovamente Occhiuzzi. A fine primo tempo la Tiger conduce per 0-2 e ha più di un piede nei quarti di finale.

La ripresa si apre con il Roccella sempre più sbilanciato alla ricerca del miracolo. Al 52′ Laaribi converge dalla sinistra ed esplode una conclusione che costringe Fagone alla deviazione in angolo. Sugli sviluppi del calcio da fermo, Matteo Sorgiovanni beffa tutti sul tempo ed insacca il gol dell’1-2 per gli amaranto padroni di casa che riaccendono una flebile fiammella di speranza. Al 69′ gli amaranto ci riprovano con Ienco. L’esterno sguscia via tra i difensori siciliani e serve El Aoudi che di testa mette però fuori. Un minuto dopo nuovamente Ienco assiste perfettamente Di Maggio che ancora una volta, come all’andata, perde il duello con l’estremo difensore ospite. La punta si vede infatti murare il proprio tiro a botta sicura da un prodigioso intervento di Fagone. Il Roccella vede il tempo scorrere inesorabile e finisce per perdere la testa. L’attaccante Carrà viene espulso per doppia ammonizione dopo un fallo di reazione nei confronti di Giacomo Bontempo e con questo gesto poco intelligente spegne qualsiasi velleità di rimonta da parte dei padroni di casa. Al 76′, comunque, Laaribi ci prova di testa, ma l’incornata è imprecisa e si perde sul fondo.

Dopo un finale tranquillo, il signor Somma della sezione di Castellammare di Stabia decide che va bene così. La Tiger Brolo passa a Roccella e accede ai quarti di finale di Coppa Italia Dilettanti. Il sogno per la formazione di Santino Bellinvia e per tutti i tifosi brolesi continua. La terra promessa per i gialloneri da oggi è un po’ più vicina.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close