Brolo: due pusher arrestati dai Carabinieri

Prosegue senza sosta, anche nel contrasto allo smercio di sostanze stupefacenti, il quotidiano impegno dei Carabinieri della Compagnia di Patti, ed in particolare dei militari del Nucleo Operativo e Radiomobile e della Stazione Carabinieri di Brolo.

Poco dopo le 14.00 di ieri, una pattuglia dell’Arma di Patti, che stava effettuando un servizio di prevenzione in una via del centro abitato di Brolo, ha notato che gli occupanti di un’autovettura in transito, alla vista della pattuglia dell’Arma, effettuavano degli strani movimenti, lanciando dal finestrino un involucro poi risultato contenere un panetto di  hashish del peso complessivo di circa 70 grammi.

I due ragazzi  prontamente bloccati dai Carabinieri risultano essere, Torre Lo Duca Salvatore, nato a Messina, cl. 1982, e Longo Leidy Marianna, nata a Lipari, cl. 1976, residenti a Terme Vigliatore, entrambi  noti alle Forze dell’Ordine.

Effettuata la perquisizione nell’abitazione dei pusher, i Carabinieri, hanno recuperato poco più di un grammo di “hashish”, due bilancini ed una macchinetta “trita hashish”. Il materiale rinvenuto è stato sottoposto a sequestro, mentre tutta la sostanza stupefacente, dopo essere stata sequestrata e repertata, sarà sottoposta ad analisi di laboratorio.

Nella circostanza, stante la flagranza di reato, i due pusher sono stati tratti in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, e dopo le formalità di rito, su disposizione dell’A.G. competente, accompagnati presso il proprio domicilio dove permarranno in regime degli arresti domiciliari, in attesa di essere giudicati nel corso dell’udienza che si terrà con rito direttissimo nella giornata di domani presso il Tribunale di Patti.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close