WORKSHOP SUL PESCE AZZURRO


Un successo, secondo gli organizzatori, il workshop dedicato al pesce azzurro dei Nebrodi, che si svolto nella piazzetta Melitta Damiano di San Gregorio, il borgo marinaro di Capo d’Orlando, con mostre storiche e ricordi della pesca del pesce azzurro, pannelli informativi, preparazione e degustazioni di ricette tipiche e musica in tema. In un comunicato stampa si parla di più di 2.000 visitatori che hanno degustato la “pasta con le sarde” preparata dalla Tartaruga e da Matteo, i due ristoranti locali aderenti alla manifestazione , e le “angiove vivi vivi” preparate e fritte sul posto dai soci delle cooperative “ Borgo San Gregorio, “ La nuova San Gregorio e la “Freschezza del Mare” e distribuite con l’aiuto del Sindaco e degli assessori del comune di Capo d’Orlando. Ad aiutare anche il consigliere di minoranza Daniela Trifilò, neo consigliere dell’Unione dei Nebrodi.

La mostra fotografica

Gli ospiti della manifestazione hanno potuto visitare anche gli stand che ospitavano pannelli informativi e schede tecniche sulle specie del pesce azzurro del mare dei Nebrodi, sulle sue qualità organolettiche, sui tempi e modi di pesca e cucina, curati dall’Unione dei Nebrodi che anche in questo modo prosegue “ La strada del Pesce azzurro dei Nebrodi.

Foto realizzata da Unione dei Nebrodi

Altri  gazebo hanno ospitato foto storiche raccolte a cura dell’Archeo club di Capo d’orlando, foto di Tano Cuva della prima sagra a San Gregorio del 1981 e del concorso “Il primo pesce di aprile” del 1984; un omaggio a Basilio Reale, con ricette siciliane e dipinti estratti dal suo libro “La cucina disattenta”; uno spazio di “Come eravamo” , curato dalla cooperativa Borgo di San Gregorio ed uno spazio dedicato ai lavori artigianali delle donne di San Gregorio.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close