Bontempo Tiger

Eccellenza: Orlandina fermata a Rosolini, Tiger d’autore in coppa

BROLO – L’Orlandina si ferma, il Vittoria insegue, la Tiger vola. Questo il sunto di un mercoledì calcistico intenso, causa elezioni politiche in programma per questo weekend.

Per il 24esimo turno di campionato di Eccellenza Siciliana Girone B, l’Orlandina di  Beppe Raffaele è di scena a Rosolini. I siracusani alla disperata ricerca di punti fanno le barricate tra le mura amiche contro la capolista e, con un pizzico di fortuna, trovano un punticino frutto di un pari a reti bianche. I paladini ci provano ma la traversa respinge sia Crinò che Cipriano. In contemporanea, il Vittoria torna al successo regolando per 2-0 il Real Avola. I biancorossi di Campanella si affidano ai gol di Rametta e del capocannoniere D’Agosta e si portano a -1 nei confronti dei biancazzurri.

Dietro, pareggio molto importante per la Nuova Igea che, trascinata dal suo fuoriclasse Frisenda, riesce ad uscire indenne dalla sfida con il Modica. I rossoblu di mister Gallicchio passano in vantaggio al 49′ grazie al gol di Sangiorgio dopo una costante pressione offensiva. I ragusani controllano la gara ma hanno la pecca di non chiudere il match e, sul filo di lana, Frisenda trova l’insperato punto del pari per i barcellonesi. Si ferma anche il Due Torri che non va oltre l’1-1 a Misterbianco. Sono proprio i catanesi a passare per primi con la rete di Nicolosi al 63′. Poco dopo il pari definitivo di Guido per la formazione di mister Alacqua, ultimamente meno scintillante del solito.

In basso, Taormina e Comiso si accontentano di uno striminzito 0-0 mentre il San Gregorio supera di misura l’Aci S. Antonio. Oggi in programma Mazzarrà-Atletico Gela mentre è stata rinviata al 6 marzo la sfida tra Atletico Villafranca e Tiger Brolo.

I gialloneri campioni di coppa, infatti, erano impegnati nell’andata degli ottavi di finale della Coppa Italia Dilettanti contro la compagine calabrese del Roccella Jonica. A Brolo, i tigrotti di Santino Bellinvia partono subito forte e al 6′ sono già in vantaggio. Bontempo prova la conclusione su calcio piazzato dai 25 metri, il portiere ospite Belcastro non è impeccabile e la palla finisce il rete, 1-0. I calabresi provano a reagire ma prima il palo e poi la traversa fermano un incontenibile Di Maggio. La Tiger non si scompone e al 23′ trova il raddoppio con Calabrese che, sfruttando un ottimo lancio in verticale di Bravoco, batte l’estremo difensore amaranto. Nella ripresa i brolesi chiudono il conto con Parisi che, sugli sviluppi di un corner, trova un eurogol dalla distanza con un sinistro che piega le mani a Belcastro. Nel finale i padroni di casa hanno anche la possibilità di dilagare in contropiede ma la difesa ospite regge e la sfida si chiude 3-0 per la Tiger.

A fine gara le parole soddisfatte del ds giallonero Antonio Magistro«Siamo stati bravi e fortunati nello sfruttare le loro disattenzioni per trovare il gol del vantaggio con Giacomo Bontempo. Loro sono una grande squadra, al ritorno non sarà assolutamente una passeggiata. Il vantaggio di tre reti è ovviamente rassicurante ma sappiamo che non è ancora finita. Siamo contenti del risultato e della nostra posizione in vista del ritorno ma rispettiamo il Roccella, ci sarà da soffrire». La gara di ritorno in terra calabrese è fissata per mercoledì 27 febbraio a Roccella Jonica.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close